L’edizione 2020 del Mish Mash Festival prevista al Castello Di Milazzo ad agosto è stata cancellata. A comunicarlo l’associazione Mosaico che ha organizzato le altre quattro edizioni. Era tutto pronto ma la pandemia ha reso vano tutto il lavoro.

«Ancor prima di intraprende una strada che sarebbe stata sicuramente tortuosa, limitante e che avrebbe snaturato la complessità del nostro evento abbiamo deciso, in maniera autonoma e responsabile, di fermarci per questa stagione», si legge in una nota.

«In questi mesi – continuano – abbiamo sperato che dal punto di vista normativo la situazione si evolvesse, dando a tutti la possibilità di riappropriarsi degli spazi culturali e della socialità in toto, ma così non è stato di conseguenza meglio star cauti, agire con precauzione a tutela di tutti (staff, artisti e pubblico) come primo nostro obiettivo».

L’anno scorso tra i protagonisti del Mish Mash ci sono stati Nada, I Pinguini Tattici Nucleari, Eugenio e la via della gioia. Una grande festa popolare. Proprio per questo i promotori ritengono «che la grande festa del Mish Mash Festival non possa essere dedicata ad una cerchia ristretta di pubblico o ad una élite»  e si lanciano in una nuova sfida. Ultimo traguardo per il settore grandi eventi è la nascitura “Sicilia Festivals”, asse di intervento finalizzato all’internazionalizzazione del sistema dei festival della Regione Sicilia. Un network, di cui il Mish Mash fa parte,  che focalizza i propri obbiettivi sull’incremento della visibilità all’estero della cultura siciliana e sulla valorizzazione del territorio.
«Con questi  sentimenti positivi, in attesa di nuovi aggiornamenti, diamo sicuramente appuntamento ad agosto 2021, quando finalmente potremo celebrare tutti insieme i 5 anni del Mish Mash Festival», promette l’associazione il Mosaico.

Condividi questo articolo
671 visite