L’obiettivo sarà quello di pulire la Baia di Sant’Antonio preda di plastiche trascinate dal mare. L’appuntamento lanciato dall’Area Marina Protetta di Capo Milazzo è fissato per le 7.30 al parcheggio adiacente la sede della Fondazione Lucifero.

I volontari dovranno presentarsi muniti di guanti e mascherine e saranno garantite le necessarie distanze. Una vera e propria chiamata alle armi in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente da parte dell’Amp guidata dal presidente Giovanni Mangano e MareVivo Sicilia con la collaborazione del MuMa, il Museo del Mare. Ad essere ripulita sarà la “spiaggia delle pietracce”.

Un’iniziativa particolarmente interessante, che punta a tutelare le peculiarità naturalistiche della città mamertina. L’area interessata, infatti, presenta un ricco ecosistema nel quale è necessario intervenire con la massima attenzione. 

 

Condividi questo articolo
1.099 visite