Il servizio veterinario dell’Asp, su relazione dei Carabinieri del Nas di Catania, ha sequestrato 207 suini di proprietà di un allevamento che opera nella piana di Milazzo, in contrada Masseria. Gli animali sarebbero allevati allo stato brado e, grazie alla libertà di cui godono, alcuni di essi si sarebbero introdotti anche all’interno del centro comunale di raccolta del comune di Milazzo (Ccr), a cui sono stati posti i sigilli questo pomeriggio a cura dei carabinieri del Nucleo operativo ecologico (Noe) di Catania, supportati dai colleghi della compagnia di Milazzo.

I 207 suini sono stati affidati in custodia agli stessi proprietari in attesa che i veterinari dell’azienda sanitaria provinciale effettuino analisi specifiche per verificare lo stato di salute, se sono affetti da malattie e se all’interno del corpo ci sia diossina determinata dall’eventuale contatto con rifiuti, risultanze che ne impedirebbero il commercio delle carni.

Nel corso degli ultimi mesi sono stati segnalati in più occasioni suini che scorrazzavano per le strade e addirittura pure all’ingresso della stazione ferroviaria creando curiosità attorno al fenomeno.

Condividi questo articolo
2.113 visite