Le Ferrovie hanno deciso di chiudere la biglietteria della stazione di Milazzo per buona parte del mese di agosto. «Una decisione assurda, che non trova e non può trovare alcuna giustificazione perché è inconcepibile che il punto di transito di una località turistica, porta anche delle isole Eolie, debba operare solo col distributore automatico che spesso fa le bizze», commenta l’assessore al Turismo Piera Trimboli.

Trimboli ha immediatamente inviato una lettera urgente alla direzione regionale di RFI e a Trenitalia per esprimere la propria amarezza per quanto deciso dai vertici delle due società.
“Considerato che la nostra città nei mesi estivi rileva un notevole aumento di visitatori che raggiunge il suo apice proprio ad agosto – scrive l’esponente della giunta Formica – non si comprende la decisione di sospendere tale servizio di assistenza all’utenza proprio in un periodo di maggior transito quando invece dovrebbero essere incrementati tutti i servizi rivolti all’accoglienza”.
Da qui la richiesta “di voler rimodulare gli orari della biglietteria nella considerazione della vocazione turistica della città di Milazzo e della funzione che la stazione ferroviaria svolge anche a servizio delle aree limitrofe, ivi comprese la Isole Eolie”.

Condividi questo articolo

guest
9 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Dtt
Dtt
2 anni fa

Vigliacchi, magari sperano di fare qualche multa

milazzese1
milazzese1
2 anni fa

Al Sud, ma principalmente a Milazzo non funziona niente. Siamo nella merda.

italiacrack
italiacrack
2 anni fa

Purtroppo verrà chiusa in via permanente come è già successo in molte parti d’ Italia: lo Stato ha i conti in rosso, per le società pubbliche come Rfi e Trenitalia non ci sono fondi. Da circa 10 anni hanno persino eliminato molti treni e anche due navi nello stretto.

Matteo
Matteo
2 anni fa

Questo e’ un esempio dei bumbuliamenti di alcuni politici quando si riempiono la bocca per l’ aeroporto e per il ponte quando abbiamo autostrade da III mondo ferrovie altrettanto, terreni dissestati e servizi elementari inesistenti ma ora e’ arrivato il superpresidente che sistema tutto come per la sanita’ che e’ cambiato tutto per non cambiare niente.

Cartesiano
Cartesiano
2 anni fa

ormai vi canusceru tutti , SITI SCASSI