Ettore Lombardo (ph S. Messina)

Una vita dedicata alla natura e all’ambiente. E’ scomparso martedì scorso, dopo una lunga malattia, Ettore Lombardo, 55 anni. Dirigente tecnico dell’Assessorato Agricoltura e Foreste della Regione Sicilia e dell’Assessorato Regionale Territorio ed Ambiente, da tutti è ricordato per le sue grandi dote umane e per il suo amore per i Peloritani. A lui si devono molte della opere progettate e realizzate sui monti messinesi. Dai Sentieri Autoguidati al Centro Polifunzionale di Camaro. Bellissimo il sentiero “Abc” che ha realizzato per i bambini. Ad ogni lettera corrisponde il nome di una pianta o animale. Un percorso che Ettore Lombardo faceva fare in rigoroso silenzio per insegnare ai piccoli alunni l’importanza di ascoltare i rumori della natura. Molti i bimbi messinesi che hanno preso parte alle sue lezioni di educazione ambientale e alle gite didattiche da lui sempre volute e organizzate nei minimi dettagli. Da direttore del Parco dell’Alcantara, invece, ha dato vita ai ‘’laboratori didattici permanenti’’ aperti alla fruizione di cittadini e turisti.

Anche durante la sua malattia non ha mai smesso di concedersi lunghe passeggiate in montagna e spesso ha preso parte alla liberazione dei rapaci del Centro Recupero Fauna Selvatica. Struttura che, come dirigente, ha seguito passo dopo passo fin dalla sua nascita. Commovente la foto pubblicata in questi giorni dal collega e amico Franco Tumeo che lo ritrae mentre libera una poiana proprio vicino al centro di recupero.

Tantissimi i ricordi che i questi giorni si sono susseguiti sui social. Particolarmente toccante il post pubblicato oggi da un gruppo di guide ambientali escursionistiche che sulla loro pagina Facebook  ha scritto: «Prima come formatore e poi, soprattutto, come amico è stato lui il principale artefice del percorso che ci ha portato, nell’ormai lontano 2006, a diventare Guide Ambientali Escursionistiche e col suo sincero entusiasmo e la sua passione ha rafforzato in noi l’amore per le nostre montagne ed il nostro desiderio di conoscenza. Ti ricorderemo ad ogni passo sui sentieri che hai voluto e realizzato con caparbietà e che abbiamo avuto l’onore di percorrere più volte insieme. Ti ricorderemo durante ogni “silenzio”, che tanto amavi fare quando ci trovavamo nei boschi e noi continuiamo a fare da allora. Grazie per tutto quello che ci hai donato».

I funerali si svolgeranno oggi a Rometta Marea nella chiesa di Sant’Antonio alle 17.

Ettore Lombardo mentre libera una poiana nello scatto di Franco Tumeo

Condividi questo articolo