Maurizio Figliomeni, presidente dell’associazione Guardia Costiera Volontari Milazzo (Gcvm) ha respinto l’invito del sindaco di Milazzo a dare una mano di aiuto nel corso dei festeggiamenti in onore del santo patrono Santo Stefano: «Ci vuole coraggio a chiedere la collaborazione dopo che non ci ha mai preso in considerazione  – ha spiegato Maurizio Figliomeni». Che poi conclude con un detto siciliano: «dove si è fatto l’estate si faccia anche l’inverno».

Giovanni Formica aveva chiesto all’associazione di Protezione civile una collaborazione «previo raccordo con il comando di polizia municipale…al fine di garantire lo svolgimento in sicurezza, secondo anche le recenti indicazioni della protezione civile in tema di eventi pubblici». La carenza di vigili urbani a causa di pensionamenti, infortuni e riposi ha portato il sindaco Giovanni Formica ad invitare più associaizoni alla collaborazione. Nelle scorse settimane solo otto vigili erano in servizio si una dotazione prevista di 51 unità.

La risposta pubblicata su facebook dal presidente non lascia dubbi:  «In questi anni di sua Governance, con i suoi fidi scudieri di corte non si è mai degnato di chiamarci o risponderci quando le abbiamo mandato le nostre  email non si è mai curato di noi Volontari – ha scritto il responsabile della Gcvm, Figliomeni –  Quando ci fu la festa della Marina, tutte le rappresentanze delle associazioni erano la a noi non ci hanno chiamato. Ora che il suo bisogno ha prevalso su quella che è la sua coscienza ci chiama per una collaborazione. Come da oggetto. Signor Sindaco secondo me dovrebbe, lei uomo di legge, leggersi il decreto in cui c’è scritto che noi non possiamo fare viabilità né tanto meno stare sotto la polizia urbana per fare feste di piazza siamo Protezione Civile e come tale non siamo tenuti per nessun motivo a prendere parte hai suoi voleri non ci dispiace affatto dirle che dove si è fatto l’estate si faccia anche l’inverno che tra non molto è alle porte. Inoltre decliniamo la sua lettera di collaborazione con lei e con i vigili e l’invito  a collaborare con loro».

 

 

Condividi questo articolo

guest
9 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Domenico
Domenico
3 anni fa

Il Sindaco potrà tranquillamente mettersi personalmente a fare servizio pubblico per la festa. Ovviamenre lo farà malissimo come tutto quanto fatto (e non fatto) fin adesso. Subito dimissioni, poi voto

Francesco
Francesco
3 anni fa

Spero che durante la processione si pensi ad un eventuale passaggio di una autoambulanza.

pasquale
pasquale
3 anni fa

Sindaco perche non chiede ai suoi assessori di fare protezione civili,mi perdoni loro non sono abituati lavorare,scuse ancora

erebo
erebo
3 anni fa

non e stato il comune a mandare gli inviti per la festa della marina,,ma la capitaneria di porto che forse non conosce questi volontari,,e che tipo di volontariato fanno nel porto e se esistono veramente

Antonio
Antonio
3 anni fa

Mmmahh…?!! Cosa c’entra la Guardia Costiera con le feste patronali.Invece dovrebbero avviare il concorso per assunzione dei vigili urbani, saluti