VIDEO. Nuovi particolari sulle cause dell’incendio avvenuto nella notte tra venerdì e sabato scorso nell’asse viario di Milazzo. A causare il rogo che ha avvolto nelle fiamme delle palme tra il parcheggio della scuola elementare Domenico Piraino e il rifornimento dell’Esso sarebbe stato l’incendio di un’automobile nascosta sotto gli alberi. L’auto, una Citroen C3, era stata rubata in mattinata a San Giovanni e il proprietario aveva presentato denuncia alla stazione dei carabinieri di Milazzo. L’autore del furto, probabilmente, l’ha incendiata per cancellare tracce che potessero ricondurre a lui.

L’incendio, avvenuto intorno a mezzanotte e mezza ha causato non pochi patemi. Le fiamme si sono viste anche a centinaia di metri di distanza, senza considerare l’odore acre del fumo che ha invaso anche il centro cittadino. Anche a distanza di chilometri, balconi e auto sono stati ritrovati con una patina di cenere. 

I Carabinieri hanno bloccato il transito mentre i vigili del fuoco provenienti dal distaccamento di Messina hanno domato le fiamme. L’incendio ha destato non poche preoccupazioni in quanto si tratta di un tratto tra il parcheggio dela scuola elementare Domenico Piraino di San Giovanni e il rifornimento di benzina Esso.

Condividi questo articolo