Si è tenuta stamattina un’affollata assemblea dei dipendenti comunali convocata da Cgil, Cisl e Csa. I rappresentanti sindacali (Crocè, Cammaroto, Coledi e Paladino) ed i dipendenti tutti hanno lamentato la sostanziale assenza di rapporti sindacali con l’Amministrazione e l’applicazione di alcune norme che spesso trascende in veri e propri atteggiamenti vessatori.

I ritardi nella definizione della contrattazione decentrata (ferma al 2010), il mancato riconoscimento di attività lavorative prestate in eccedenza, la mancata applicazione di alcune norme per i contrattisti, ed una gestione approssimativa del “regolamento dell’orario di lavoro”, oltre ai disagi causati da una disorganizzazione nei rapporti di lavoro – si legge in un comunicato – sono i punti salienti di una vertenza che potrebbe portare, se non risolta, ad azioni più incisive.

Nel mirino in particolare l’operato del Dirigente Responsabile del Personale , Michele Bucolo.

L’assemblea ha deliberato la proclamazione dello stato di agitazione e l’avvio della procedura di raffreddamento presso la Prefettura di Messina.

Condividi questo articolo
822 visite

5
Rispondi

avatar
400
3 Comment threads
2 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
4 Comment authors
DipendentecuccurucuanonimusMilazzo Recent comment authors
più recente meno recente più votato
Dipendente
Ospite
Dipendente

di carne al fuoco c’è ne tanta (cioè tanti problemi) ma da parte dei sindacati solo fumo, e tutto rimane com’era prima!

anonimus
Ospite
anonimus

Magari volete solo timbrare e farvi gli affari vostri

cuccurucu
Ospite
cuccurucu

No, magari timbriamo, veniamo a lavorare e se ci comunichi il numero IBAN ti mandiamo direttamente i soldi a te.

Milazzo
Ospite
Milazzo

Spazio ai giovani!!

cuccurucu
Ospite
cuccurucu

Spazio ai giovani perché? Chi te lo dice che al Comune lavorano tutte persone anziane? E in ogni caso per quelli anziani perché non ti rivolgi al Governo e fai abbassare l’età pensionabile?