MESSINA. Lo stilista messinese Fausto Puglisi, da anni protagonista della moda internazionale, noto per aver vestito tante star tra cui Madonna e Katy Perry, sarà tra gli ospiti che riceveranno il Premio nazionale “Madama”. L’appuntamento è stasera alle 20 al Palacultura di Messina, per questa serata evento ideata e organizzata da Massimiliano Cavaleri e Patrizia Casale già promotori di cinque edizioni di MareFestival Salina – Premio Troisi con l’associazione culturale Prima Sicilia. Lo scorso anno una delle serate del MareFestival si è svolta proprio a Milazzo.

Il nome di Fausto Puglisi si aggiunge al parterre già molto ricco di personaggi prestigiosi, che presenteranno alcuni outfit o creazioni di particolare pregio, racconteranno il loro successo e i prossimi appuntamenti che li vedranno calcare la scena delle passerelle del mondo. A cominciare da Marco De Vincenzo, anche lui messinese, leathergoods head designer della maison Fendi, il primo premiato già annunciato nei giorni scorsi, tra le sue “fan” anche da Lady Gaga e Beyoncè; diLiborio, artista e designer visionario, braccio destro per 16 anni di Gianfranco Ferrè, presenterà alcuni capi delle sue ultime collezioni in stile “urban”; Franco Ciambella, i cui abiti di alta moda sono stati indossati da numerose attrici italiane; Roberto Guarducci, designer di Fendi, Luciano Soprani e Karl Lagerfeld; Amelia Casablanca, stilista di abiti da sposa che esporta in tutto il mondo da oltre 50 anni; l’ “orafo del Cinema” Gerardo Sacco, che coi suoi gioielli ha impreziosito dive hollywoodiane e film capolavoro come “Cleopatra” per tanti decenni; la giornalista Agata Patrizia Saccone, presidente della rassegna internazionale TaoModa a Taormina e direttore di M Il Magazine; l’imprenditore Filippo Miracula, che da 30 anni a San Marco d’Alunzio produce e confeziona capi di alta sartoria per oltre 40 griffe internazionali di primissimo livello e rappresenta una realtà occupazionale all’avanguardia, una rarità per la Sicilia, oltre ad essere stato nominato di recente presidente del Consorzio delle Industrie Tessili Siciliane.

Nove illustri nomi della Moda che riceveranno la statuetta realizzata dallo scultore messinese, “maestro di resine” Antonello Arena, in ricordo della stilista messinese Mimma Ferraro, personaggio poco valorizzato e che il Premio Madama vuole far conoscere alla Città grazie ad un’esposizione di suoi abiti alle 18 nel Foyer del Palacultura e poi alle 20 con la serata – sfilata che alternerà le consegne dei Premi con alcuni defilè di abiti d’epoca, gentilmente concessi dal Museo del Costume e della Moda Siciliana, diretto da Giuseppe Miraudo

La serata, con ingresso gratuito, sarà presentata dai giornalisti Marika Micalizzi e Massimiliano Cavaleri  e vedrà la partecipazione di tre associazioni, Ammi (Associazione Mogli Medici Italiani presieduta da Francesca De Domenico Leonardi), Cral  (Gaetano Antonazzo) e Atreju (Armando Falliti) per supportare la raccolta di fonti in favore della Misericordia di Messina e della dj Helen Brown per il fashion set. 

L’evento è patrocinato da Comune di Messina e Città Metropolitana di Messina e si svolge in collaborazione con Istituto Alberghiero Antonello, Nonsolocibus, San Lorenzo Confezioni, Commerciale Gicap Spa, Damiano Malfi Assicurazioni, Miscela d’Oro, Bisazza Gangi Viaggi e Turismo, Gruppo Formula 3, Mohd Mollura Home Design, PVK, Costa Gioielli, Carla G 4 Piazza Fulci, Profumerie Griffe, Gentile Group Compagnia della Bellezza, B&B Messina 41 Guesthouse, Dimensione Verde, Rimodella, Stampa Open e 1983 Number One.

Condividi questo articolo