L'ingresso del depuratore di Milazzo

L’ingresso del depuratore di Milazzo

“Spero siano veritiere le dichiarazioni rilasciate dal Sindaco Formica sul depuratore di Milazzo in contrada Fossazzo, perché l’anno scorso c’erano parecchie cose che non andavano e da quello che so, nonostante i proclami di Gennaio 2016 il finanziamento relativo all’adeguamento della seconda linea del depuratore è stato commissariato nel mese di marzo di quest’anno.” Il deputato dei 5 Stelle, Alessio Villarosa, ritorna ad occuparsi del depuratore di Milazzo. Sabato scorsa il sindaco e l’assessore ai Lavori Pubblici avevano assicurato pubblicamente che l’impianto “seppur sottodimensionato” funziona perfettante. Ma per Villarosa i dubbi sono molti. «Il Sindaco nella sua nota dichiara che l’acqua dal depuratore esce limpida, con tutto il rispetto per le sue parole, ci farebbe piacere vedere sia i risultati delle analisi fatte dal Comune, sia le foto che sicuramente avrà fatto durante il suo ultimo sopralluogo che ritrae l’acqua prima di immettersi nella condotta sottomarina, perché le nostre dell’anno scorso non erano delle migliori».

Alessio Villarosa

Alessio Villarosa

«Come confermato dal Sindaco stesso – scrive l’onorevole pentastellato – il depuratore è sottodimensionato, questo sta a significare che, ad oggi, ha: una sola linea di depurazione funzionante ed una seconda linea che dovrà essere adeguata e perciò “non funzionante”. Queste due linee però sono entrambe in funzione e convergono nell’unica vasca presente nell’impianto facendo perdere tutte le tracce di depurazione fatta dall’unica linea funzionante (come dimostrano anche le nostre foto dell’anno scorso). Sarebbe interessante anche capire cosa sia stato fatto dall’amministrazione e dalla ditta Alak srl, che anche quest’anno (almeno per i primi mesi estivi) gestisce l’impianto, rispetto all’anno scorso».

Villarosa cita un verbale sullo stato di conservazione degli impianti del 2015, in cui il comune stesso segnalava alla ditta parecchie anomalie all’interno dell’impianto: autocampionatori non funzionanti, rulli di ottone del carrello della “griglia grossolana” da sostituire, mancato funzionamento di due valvole di non ritorno e saracinesche condotta sottomarina, telecontrollo/telegestione non funzionante, e decine di altri accorgimenti tecnici da effettuare.

«Tutti problemi riscontrati anche durante la nostra visita nell’agosto dell’anno scorso che poi hanno portato alla presentazione di un esposto alla Procura di Barcellona il giorno successivo», conclude.

 

Condividi questo articolo
732 visite

8
Rispondi

avatar
400
3 Comment threads
5 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
7 Comment authors
CarlettocittadinoPaolodomenicoCiccio Recent comment authors
più recente meno recente più votato
cittadino
Ospite
cittadino

Il segno che molte cose non funzionino è chiaro dal fetore insopportabile che invade tutta la zona del depuratore.Compiango i poveri abitanti di quei luoghi che hanno comprato case che nessuno mai ricomprerebbe,vista l’invivibilità del luogo.I costruttori e manutentori del deputatore,all’epoca della sua posa in opera,ripulivano e profumavano gli ambienti con costosi prodotti che oggi latitano.

Ciccio
Ospite

Mi dite cosa funziona a Milazzo e dintorni…almeno una…?

Carmelo
Ospite
Carmelo

Alessio Villarosa invece di pensare a Milazzo e di disprezzare la nostra città coadiuvato da quei quattro che ha qui … pensi a Barcellona … che noi abbiamo il nostro mare e lui mare nostrum

Antonio
Ospite
Antonio

X Carmelo … Devi essere contento se Villarosa pensa a Milazzo… svegliamoci tutti e cerchiamo di risolvere una volta per tutte il problema del depuratore (da più di un decennio). FARE FINTA DI NIENTE NON SERVE A NESSUNO. Funzionante o no è sicuramente SOTTODIMENSIONATO il che significa che non ce la fa a depurare del tutto i liquami e l’acqua depurata scaricata a mare è ancora inquinata.

domenico
Ospite
domenico

Minchia del pensiero civico profondo

Paolo
Ospite
Paolo

a chi ti riferisci?

Paolo
Ospite
Paolo

La profondità del suo commento è all’altezza dell’amministrazione comunale. Se non vede il nesso….scavi!

Carletto
Ospite
Carletto

Mi è’ kiddu i Baccellona ki scarica direttu e a rema du pinci pi la?