PACE DEL MELA. Buona l’affluenza dei cittadini di Pace del Mela, chiamati alle urne per esprimere l’approvazione o la contrarietà al termovalorizzatore Edipower di San Filippo del Mela. Alle 17, il dato ufficioso sull’affluenza è del 32%. Una buona percentuale, considerato che a San Filippo del Mela il 35% si è raggiunto solo alle 19.

Il flusso di votanti è stato sempre costante. Stamattina hanno votato in maggioranza gli uomini. Al momento, soprattutto nei 4 seggi al centro del paese, vi sono lunghe file di cittadini in attesa di poter apporre la X sulla loro preferenza. Le sezioni dove si è votato di più sono la 1 e la 2 (Pace centro) dove l’affluenza registrata alle 17 è stata superiore al 36%.

I seggi resteranno aperti sino alle 22 di stasera. Sarà possibile votare al centro, presso le scuole media di via Di Vittorio e, a Giammoro, presso le scuole elementari di contrada Pantano.

Il quesito scelto dall’amministrazione guidata dal sindaco Pippo Sciotto è stato diverso rispetto a quello usato da San Filippo e Gualtieri: “Siete voi favorevoli alla riconversione per l’utilizzo del CSS nella centrale termoelettrica ex-Edipower ubicata nell’Area ad alto rischio di crisi ambientale del Comprensorio del Mela?”.

Il quorum fissato è del 50%, ma secondo l’assessore all’ambiente Natale Calderone, qualsiasi risultato rappresenterebbe un importante segnale politico da prendere in considerazione.

Condividi questo articolo
615 visite

8
Rispondi

avatar
400
2 Comment threads
6 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
5 Comment authors
FrancescoivyAndreaRobertoNino Recent comment authors
più recente meno recente più votato
Roberto
Ospite
Roberto

Partecipazione assolutamente politica e non sentita……la gente è stata riempita di menzogne….se gli chiedi per cosa vai a votare ti rispondono:” Boh mi hanno di barrare NO”!!! Vergogna e solo vergogna! L’impianto a CSS si farà: è utile, ultra moderno e in linea con gli standard dei più evoluti paesi europei…..

ivy
Ospite
ivy

La gente non è così stupida come pensi tu! E la scelta è stata sentita eccome, Pace del mela ha scelto la vita!

Francesco
Ospite
Francesco

In questo contesto bisogna aggiungere gli inquinanti che inevitabilmente sfuggono al filtro del camino ed alle emissioni dovute allo stoccaggio. Non per ultimo l’inquinamento portato dalle migliaia di autocompattatori che giornalmente raggiungeranno il sito da mezza Sicilia visto che se ne dovrebbero costruire solamente 2 in tutta la Sicilia.
Se vuole sapere qual è il FUTURO, “Rifiuti ZERO” se ne faccia una ragione.

Francesco
Ospite
Francesco

2) Eppure sarebbe bastato poco per scoprire che INCENERIERE ormai è un concetto obsoleto e che l’unica alternativa per lo smaltimento dei rifiuti rimane esclusivamente la DIFFERENZIATA. Qualunque inceneritore anche con gli standard più evoluti europei li brucia distruggendo risorse che potrebbero essere facilmente recuperate, invece rimangono una buona percentuale di ceneri altamente tossiche che devono essere successivamente trattate per essere smaltita in discarica.

Francesco
Ospite
Francesco

1) Caro Roberto, probabilmente ha ragione lei, qualcuno di quelli che sono andati a votare lo ha fatto perché si è fidato di chi lo ha consigliato o perché per istinto gli è sembrato essere la cosa migliore da fare. Ma lo ha fatto sicuramente in buona fede, e da ignoranti come sono, non hanno avuto la presunzione di commentate nessun articolo, diversamente da lei che è convinto che L’impianto a CSS sia la cosa più utile e moderna del momento.

Nino
Ospite
Nino

Pace del Mela supera San Filippo del Mela per tasso di disoccupazione… a buon intenditore poche parole.

Andrea
Ospite
Andrea

che ne dici, saresti disposto a prenderti la mia leucemia e tutto il resto al posto della disoccupazione…. a buon intenditore poche parole!!!

Nino
Ospite
Nino

Sottolineo il fatto che se San Filippo non ha raggiunto il quorum e Pace del Mela si non c’è motivo di cercare particolari cause… è palese che gli abitanti di San Filippo lavorano per lo più nelle industrie pesanti che ricadono nel territorio… mi spiace per la tua leucemia, sono contrario all’inceneritore e all’inutilità di questo articolo.