Il furto di nove chilometri di cavi di rame, avvenuto a più tranche, nell’ultima settimana, sta mettendo a dura prova la tenuta della pubblica illuminazione di Milazzo. Nell’ultima settimana ben 9 mila metri di cavi di rame sono stati sottratti da ignoti lasciando al buio decine di strade della Piana. L’elenco è lungo: via dei Gelsomini, Via dei Tigli, via Giacomo Picciolo, Via dei Giardini. Senza considerare l’asse viario quasi tutto al buio. A complicare la vita all’assessore ai Lavori Pubblici, Ciccio Italiano, si sono messi di mezzo anche cortocircuiti e  lampade fulminate nel centro di Milazzo e nella frazione Grazia che hanno portato a veementi proteste anche dal parroco Antonio Costantino (leggi qui).

«Nessuno aveva fatto una segnalazione sul disservizio a Grazia – spiega l’assessore Italiano – stamattina, appena l’abbiamo saputo, sono intervenuto personalmente assieme ai tecnici. Da stasera l’illuminazione ritornerà funzionante».

A mettere in ginocchio il servizio sono i continui furti di rame contenuto nei cavi dell’impianto. «Con la stessa solerzia con cui i cittadini segnalano giustamente i disservizi, spero che comincino a fare segnalazioni anche quando la notte avvertono movimenti sospetti. Nove mila metri di cavi non si rubano senza dare nell’occhio. Non è nemmeno giusto accusare le forze dell’ordine, spesso si tratta di vie interne e i punti da controllare sono talmente tanti che è impossibile pensare ad un controllo continuo».

Italiano ha anticipato di avere allertato gli uffici per avviare l’iter di acquisto di cavi di alluminio (e non di rame) meno appetibili dal mercato nero. Il costo previsto è di 22 mila euro. Tutto è legato, però, alla copertura finanziaria: attualmente non c’è bilancio .

Condividi questo articolo

guest
24 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Giuseppe
Giuseppe
6 anni fa

Ma il furto di ben nove chilometri di rame si consuma tutto d’un fiato? Mi sembra una situazione irreale cosi’ come quella di non trovare in tempi rapidi soluzioni alternative. Se fosse successo alle precedenti amministrazioni non oso pensare i commenti dell’attuale! Come (non-causa mancanza illuminazione-) si vede che governare e’ poi cosi’ SEMPLICE!

Pasquale
Pasquale
6 anni fa

non abito da qualche anno a Milazzo,ma conosco bene l impegno che mette l assessore Italiano in quello che fa e vi assicuro che qualche assessore in più come lui farebbe la differenza

Paolo
Paolo
6 anni fa

Cerco sempre di trovare una scappatoia a certe affermazioni. Ma mi domando come sia possibile farsi rubare 9 chilometri di rame senza che nessuno se ne accorga o senza che vengano prese delle contromisure. Maggiore vigilanza (non credo che l’operazione sia gestibile in 20/30 minuti) oppure sistema di videosorveglianza. Comunque tante piccole cose che, magari, un privato farebbe per preservare i propri beni. Adesso dare la colpa all’assessore lo trovo ingeneroso, ma ritengo che la disorganizzazione in Comune ormai sia talmente palese che sorge il dubbio sulle capacità operative dei singoli uffici. Il territorio sembra ormai terra di nessuno (dimentichiamo… Leggi il resto »

ADOLFO
ADOLFO
6 anni fa

In riferimento alla via Madonna delle Grazie, siete stati bravi a levare i pali della luce perchè vi preoccupavate che qualcuno potesse farsi male, ma non lo siete stati altrettanto nel ripristinarli con la relativa luce considerando che è da 60 giorni che siamo al buio. L’assessore Italiano come fa a dichiarare che non sapeva niente del disservizio a Grazia? Chi ha dato l’autorizzazione a togliere i pali? Dimenticavo….. noi viviamo nella piana. Vi manderei tutti a casa, basta che promettete solo per prendere i voti in campagna elettorale. Solo una parola buffoni e ridicoli.

poi_te_lo_dico
poi_te_lo_dico
6 anni fa

Non capisco perché la redazione ha voluto non mettere il mio commento di elogio nei confronti di Ciccio Italiano. Sarà forse che non piacciono i DEM?