I capigruppo consiliari di “Città Attiva”, “Milazzo Futura” ed UDC hanno presentato una interrogazione all’assessore all’Ambiente, Damiano Maisano per chiedere spiegazioni sulle “procedure intraprese per la pulizia delle spiagge e dei terrapieni di Ponente e Levante”. In particolare si chiede “come mai, a otto giorni dall’avvio dei lavori di pulizia ed a 20 giorni dalla consegna definitiva dei lavori, non è stata ancora effettuata la pulizia straordinaria che precede qualsiasi altro tipo di attività connessa all’appalto; quale personale proprio la ditta aggiudicataria ha impiegato nella pulizia straordinaria e per quante ore giornaliere, stante il fatto che fino alla data del 15 luglio il servizio è stato interrotto alle ore 9,00”. Chieste delucidazioni anche su altri aspetti del capitolato d’appalto. «Ogni mattina seguo in prima persona gli interventi – spiega Damiano Maisano, assessore all’Ambiente – ho segnalato anomalie o espresso perplessità sull’operato della ditta, ma sono gli uffici a doversi adoperare il nostro è solo un organo politico. Sono loro a dovere accertare irregolarità o il mancato rispetto del capitolato ed eventualmente sanzionare la ditta. Comunque, grazie all’interrogazione dei consiglieri, solleciterò ai funzionari una risposta per iscritto in modo da chiarire ulteriormente la gestione di questo appalto».

Condividi questo articolo
986 visite

12
Rispondi

avatar
400
11 Comment threads
1 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
12 Comment authors
Elettore MilazzeseNinoswinguzzoosservatorefrancesco Recent comment authors
più recente meno recente più votato
Elettore Milazzese
Ospite
Elettore Milazzese

Qualcuno ha riferito che: successivamente la pulizia del tratto di spiaggia che va dalla Tonnara al “Boschetto dell’Ancora” da parte di Legambiente, gli operatori indicati dal Comune per svolgere il servizio abbiano dissipato, tramite le macchine operatrici, tutta la legna raccolta dai suddetti volontari, sparcendola involontarimente l’intero tratto, precedentemente pulito…

Nino
Ospite
Nino

Ogni volta che vi recate in spiaggia portatevi una busta e ripulite il vostro metro quadrato di spazio. Se non ci pensano loro, pensiamoci noi! è anche casa nostra!

swinguzzo
Ospite
swinguzzo

Da ridere veramente…..Come si può “assistere ai lavori”, che in 50 gg hanno fatto 50 metri!!! un metro al giorno!!! e chiamarle anomalie…. ogni anno è la stessa storia, ci presentiamo ai turisti con la spazzatura nelle strade, nei bidoni, e nel nostro splendido lungomare di ponente e di levante, considerando anche la fauna locale tra cui blatte, zecche e topi…. Si possono chiamare “anomalie” ?? La verità è che sono tutti impegnati ad assegnare poltrone… ma di lavorare non se ne parla….e poi parlano di TURISMO…

osservatore
Ospite
osservatore

Ricordiamoci che oltre le spiagge ci sono da pulire i terrapieni!!! Ma con quali attrezzature e con quale personale??? Ammesso che comincino domani, quando finiranno?? Ed i bidoni che c’erano l’anno scorso? Ma l’assessore fa volontariato, o è lui che deve far funzionare gli uffici?

francesco
Ospite
francesco

Signori non potete amministrare neache un piccolo condominio, dove sono finitr le belle parole dette in campagna elettorale!!!! La città non è mai stata così sporca , le aiuole sono in stato di abbandono , anche in marina Garibaldi , croce di mare un ammasso di rifiuti, la spiaggia di ponente ed i terrapieni colmi di immondizia e di ebacce. Il trenta giorni questo sindaco ha fatto una cosa importante, aperto ai cittadini l’atrio del Carmine!!!! Vergogna tu e tutta la giunta del rinnovamento!!!!