L’INTERROGAZIONE. Il consigliera Roberto Mellina indaga sui contratti telefonici del comune. L’esponente di “Alleanza per Milazzo” ha presentato una interrogazione al sindaco sulla gestione del servizio di telefonia del Comune. Ricordando che nel settembre dello scorso anno una società ha presentato una proposta che prevedeva per l’Ente un risparmio di circa 40 mila euro annui, chiede di sapere “se sono stati conclusi contratti con risparmio tale o maggiore rispetto all’offerta sopra citata”. L’assessore alle Finanze, Pippo Midili, sull’argomento ha precisato che questo tipo di competenze sono ad appannaggio esclusivo degli uffici. «In linea dimassima, però – sottolinea – bisogna capire se i servizi offerti erano dello stesso tipo di quelli attualmente in uso al Comune, se bisognava pagare penali per rescindere il contratto, e se effettivamente non vi è alcun iter in corso magari con società che hanno presentato offerte ancora più vantaggiose. Non capisco nemmeno il motivo per cui visto che si sarebbe risparmiato una cifra così importante non avremmo dovuto approfittarne. Le somme le avremmo potuto impiegare per altre attività del comune», conclude il politico.

 

Condividi questo articolo
360 visite