Un nido di api all’interno del “Giardino del sorriso”, il parco giochi di Ciantro. E’ stato rimosso stamani all’alba da operai del comune. Si trovava tra la vegetazione che abbellisce l’area dedicata  ai più piccoli, tra altalene, scivoli e panchine. Subito dopo Capodanno il cartello con su scritto a penna “Chiuso per la presenza di nido d’api” era stato affisso con del nastro adesivo non si sa se da operai comunali o semplici cittadini visto che non reca alcuna intestazione del comune di Milazzo.

Il parco giochi di Ciantro

La struttura nonostante questa è rimasta quasi sempre aperta a cura dei viibli urbani (i cancelli venivano chiusi tardo pomeriggio). Stamatina i residenti che avevano segnalato a Oggi Milazzo la notizia, hanno visto operai che rimuovevano il nido d’api. All’interno del parco donato alla città dalla Raffineria di Milazzo vi è anche un’area archeologica di pregio. L’anno scorso ci fu una polemica proprio su questo punto. Il gioco preferito dei bambini, infatti, non sono le altalene o la scalata di una torre colorata che fa bella vista al centro del parco, ma quello di “smontare” i muretti di quella che una volta era una fattoria preistorica. A dare l’allarme fu Siciliantica Milazzo.

Condividi questo articolo