Sarà un Natale meno rigido per 36 ex operai di ditte e cooperative che hanno lavorato per il comune di Milazzo maturando crediti mai incassati. L’Organo Straordinario di liquidazione presieduto da Margherita Catalano e composto da Maria Di Nardo e Antonio Danese ha reso noto che dal totale delle istanze dei creditori ha stralciato quelle determinate da crediti da lavoro, «le quali non sono soggette a nessuna forma di transazione sul quantum definitivo da erogare, e che sono peraltro considerati dei crediti privilegiati». Sulla scorta delle esigue disponibilità finanziarie l’organo ha proceduto all’immediata erogazione di un acconto, pari al 60%, a questi creditori, deliberando l’immediata liquidazione di 187 mila euro a favore di 36 ex dipendenti di Ditte e/o Cooperative Sociali che hanno lavorato per il Comune di Milazzo e che non hanno ricevuto a suo tempo il regolare pagamento degli stipendi.

Condividi questo articolo
421 visite