>E’ stato depositato all’Ato idrico il progetto definitivo per il completamento del depuratore di contrada Fossazzo finanziato dal Cipe per una serie di interventi prioritari e urgenti che attengono al settore del collettamento e depurazione delle acque dell’impianto di depurazione comunale. “Abbiamo rispettato la tempistica e di questo vorrei ringraziare gli uffici del servizio idrico integrato guidati dal dottor Domenico Lombardo. – afferma l’assessore Santi Romagnolo -. Il nostro Comune è stato tra i primi a presentare quanto previsto dall’accordo di programma quadro sottoscritto a Palermo nei locali del Dipartimento Regionale dell’Acqua e dei Rifiuti. Per quel che concerne il progetto, esso prevede la realizzazione della seconda linea di trattamento: grigliatura, dissabiatura- disoleatura, flocculazione, 2° ossidazione, 2° sedimentazione secondaria, filtrazione finale, 2° digestore aerobico, trattamento bottini, locale servizi, impianto elettrico e di telecontrollo e opere di mitigazione ambientale. Un intervento che dovrebbe portarci finalmente ad avere un depuratore completamente efficiente e davvero all’avanguardia”.

Il depuratore di Milazzo

 

 

Condividi questo articolo