L’ufficialità è arrivata. I francesi dell’Edf che tramite Edison che controllavano la centrale termoelettrica di San Filippo del Mela hanno ceduto l’azienda alla A2A. “Oggi chiudiamo un negoziato lungo e complesso -si legge in un comunicato stampa –  A2A è orgogliosa del risultato raggiunto che porta alla conquista di Edipower, il principale asset produttivo della Edison. A2A diventa così il secondo operatore elettrico italiano con circa 12mila MW di capacità installata e un efficiente mix produttivo. Una parte rilevante di questo portafoglio è composto da impianti idroelettrici che contribuiranno a migliorare in maniera significativa la redditività industriale del Gruppo».

Impianti della centrale Edipower

A2A è la multiutility dell’energia, quotata alla Borsa Italiana, nata nel 2008 dall’aggregazione delle storiche società lombarde Aem Milano, Asm Brescia, AMSA ed Ecodeco. Il Gruppo A2A opera principalmente nei settori della produzione, della vendita e della distribuzione di gas e di energia elettrica, del teleriscaldamento, dell’ambiente e del ciclo idrico integrato. Con un fatturato di 6,2 miliardi di euro, più di 2 milioni di clienti e circa 9.100 dipendenti. I sindacati di San Filippo del mela già si sono attivati per incontrare la nuova dirigenza e capire quali sono i piani di investimento dedicati alla centrale del comprensorio di Milazzo.

 

Condividi questo articolo