L’ultimo ostacolo prima della finalissima parla catanese e si chiama Coordiner Club. Il CsI Milazzo proverà a superarlo questo sabato, al PalaValverde. Servono due vittorie su tre per accedere all’ultimo turno: il prossimo match sarà fuori casa, vincere nel week-end significherebbe prenotare un posto nella finale per la B2. Il team milazzese ha disputato una stagione sopra le righe, chiudendo la regular season imbattuto e perdendo solo un match nel gironcino dei play-off. Per questo i ragazzi di Pippo Maio sono considerati dagli addetti ai lavori tra i favoriti per la vittoria. Guai, però, a dirlo a loro. Come sottolinea Daniele “Pipin” Sottile, uno dei veterani del CSI nonostante la giovane età: “Arrivati a questo punto non ci sono squadre favorite,siamo tutti sullo stesso piano ma sicuramente cercheremo di sfruttare il fattore campo ed il settimo uomo, il nostro tifo, a nostro favore. Viviamo questa partita con serenità, avendo la consapevolezza di poter fare qualcosa di eccezionale”.

Daniele Sottile

Nemmeno le feste hanno fermato gli allenamenti, a testimonianza di quanto la squadra tenga al risultato. Lo schiacciatore 25enne precisa: “Pasqua ci ha dato modo di ricaricare le batterie per il rush finale. Non siamo rimasti fermi, anzi, a Pasquetta eravamo in campo. Col mister abbiamo lavorato moltissimo sia dal punto di vista tecnico che fisico per arrivare al meglio. Stanchezza? È ovvio che ci sia ma ormai vediamo l’obiettivo lì vicino e non vogliamo farcelo scappare assolutamente: in queste situazioni le forze si triplicano e si trovano solo energie positive”. Energie che arriveranno anche dal pubblico, presente sempre numeroso nonostante i tanti problemi della struttura comunale. Sono per i tifosi le ultime parole di Sottile: “Per la partita di sabato invito il pubblico a essere più numeroso che mai. I nostri sostenitori sono importanti per noi, come ho detto prima. Sono fuori ad incitarci e spronarci ma in realtà sono in campo con noi. Speriamo di non deluderli!”.

SEBASTIAN DONZELLA

Condividi questo articolo
692 visite