Giovanissimi e già di valore. Sono i ragazzini della Vincenzo Patti di Milazzo che hanno vinto, questa settimana, il campionato provinciale. La loro puo’ essere definita una vittoria “educativa” visto che il loro mister, il giovane Marco Italiano, lavora come psicologo nel mondo nel pallone. I piccoli calciatori mamertini, età media 14-15 anni, hanno conquistato un primo posto inaspettato, giocando contro squadre impegnate da decenni nello sviluppo di vivai giovanile, potendo vantare, inoltre, la migliore difesa di tutti e tre i gironi. L’affermazione contro la Spadaforese ha regalato alla Vincenzo Patti la possibilità di andare a giocare la promozione regionale contro corazzate del calibro dell’ACR Messina. Ci si affiderà alla vena della coppia Giorgio Cocozza e Dilan Salvadore (capocannonieri a pari merito) e all’esperienza del capitano Samuel Kukay.

I campioncini del Vincenzo Patti

“Sono molto contento del traguardo raggiunto dai miei ragazzi, sia perchè non era nelle previsioni e sia perchè i ragazzi stessi ci hanno sempre creduto. Abbiamo fatto tutti dei sacrifici, per questo mi sento di ringraziare il presidente Ciccio Patti, il DG Alessandro Camattari e il mio collaboratore tecnico Rosario De Luca”. Il tecnico Italiano mostra tutta la sua contentezza per il risultato raggiunto e rivela: “La cosa che mi rende ancor più felice è quella di essere riuscito a creare un grande gruppo, riuscendo a coinvolgere molti ragazzi che dal punto di vista sociale e scolastico vivono delle situazioni per loro molto difficili. Essere riusciti a coadiuvare l’obiettivo sportivo con quello sociale è ciò che mi rende ancora più soddisfatto, dato non solo il mio ruolo di allenatoreistruttore nell’ambito calcistico, ma anche quello di psicologo nella vita professionale”. Ricordiamo, infine, che la Vincenzo Patti da alcuni anni è affiliata al Milan. La squadra rossonera ogni mese invia dei propri collaboratori a Milazzo per verificare la bontà del progetto.

SEBASTIAN DONZELLA

Condividi questo articolo
896 visite