Il palazzo settecentesco del Governatore, meglio conosciuto come Palazzo dei Vice Re, si sta “sbriciolando”. Stamattina i vigili del fuoco sono intervenuti per mettere in sicurezza l’area di fronte alla Badia (la salita in pietra di San Francesco, zona Borgo). Dalla facciata (al centro della foto in alto) si sono staccati interi pezzi di muratura grandi tre metri per due e il tetto è sprofondato. Per fortuna non stava passando nessun pedone o automezzo, in caso contrario si sarebbe potuta verificare una disgrazia. L’edificio di proprietà dell’Ipab “Regina Margherita” rimane abbandonato.

(foto Cosimo Formica)

 

Il Palazzo dei Viceré (XVI secolo – 1725) – come si legge nei libri storici su Milazzo – ospitò numerose personalità in visita alla città e fu dimora dei Governatori e dei Viceré e Luogotenenti di Sicilia allorquando risiedettero in città. Presenta una pregevole facciata in tardo Barocco che si affaccia sulla parte terminale dell’antica salita di S. Francesco da Paola. Vi soggiornarono, tra gli altri, Don Giovanni d’Austria (1571), Marcantonio Colonna (1583), il principe Emanuele Filiberto di Savoia (1622) e Luigi Filippo d’Orleans con la consorte Maria Amelia di Borbone (1809-1810).

Condividi questo articolo
801 visite