Da oggi e per tutto il weekend l’isola pedonale nel centro di Milazzo sarà attivata con dei correttivi. Così come concordato nel corso della riunione con i commercianti svoltasi nei giorni scorsi a palazzo dell’Aquila, ha proceduto a degli “accorgimenti” per migliorare la fruibilità dell’isola pedonale evitando le paventate criticità sollevate nel corso dei vari interventi da parte dei presenti.
SI PASSEGGIA FINO ALLA 1,30. Rispetto alle settimane precedenti è stato ampliato l’orario di chiusura del centro cittadino, che sarà dalle 21 sino all’una e trenta, col servizio di bus navetta che sarà operativo e sempre in maniera gratuita, dai punti previsti della riviera di Ponente e da piazza 25 Aprile, dalle 20.15 con ultima partenza all’1,00.
La prima corsa delle due linee raggiungerà anche le fermate di Capo Milazzo (Piazza Croce e Piazza S. Antonio). Ecco il dettaglio del percorso della “navetta”.
LE NAVETTE GRATUITE. Linea Ponente: Partenza dall’area “Gobba del Cammello” e a seguire queste fermate nell’ambito del percorso circolare: Lido La Fenice, Tiro a segno, piazza San Papino, Salita San Francesco, Chiesa di San Domenico, Cimitero, Marina Garibaldi, via Cristoforo Co-lombo, piazza San Papino, via Risorgimento (incrocio via Cosenz), via Risorgimento (via Regis), e rientro al capolinea area “Gobba del Cammello”.
Linea Levante: Partenza Piazza 25 Aprile, piazza Sacro Cuore, piazza Marconi, via Acqueviole (a richiesta), piazzale Pizzoli, via La Rosa/ Vespucci, Largo Buccari, via dei Mille, piano Baele e ritorno al capolinea Piazza 25 Aprile.
Anche l’ultima corsa delle due linee raggiungerà anche le fermate di Capo Milazzo (Piazza Croce e Piazza S. Antonio).
LA SEGNALETICA. La segnaletica che indica la chiusura del centro cittadino alle auto, sarà posizionata solo dopo le 18 di ogni giornata in cui è prevista l’isola pedonale, mentre la rimo-zione dei mezzi scatterà dopo le 21 per consentire agli automobilisti di uscire con la vettura dall’area di divieto. E ciò anche per limitare al massimo l’impatto del carro attrezzi il cui intervento è obbligatorio, in quanto la normativa non consente di mantenere l’auto, benché multata all’interno dell’isola pedonale.
L’ISOLA NON SI RIDUCE. Quanto alla riduzione dell’isola pedonale, con l’eliminazione ad esempio del tratto di via Luigi Rizzo e spostamento della chiusura in via Crispi, all’incrocio con via Cassisi, l’Amministrazione ha evidenziato che ciò non è possibile in quanto si andrebbero a creare pesanti criticità in alcune zone come la via Piraino e la rotatoria di via dei Mille, come verificato in queste giornate in cui l’intero centro cittadino è rimasto aperto al traffico veicolare.
Infine, così come avvenuto la scorsa settimana, si procederà alla consegna ai titolari delle attività commerciali e di ristorazione della locandina dal titolo “Vi aspettiAmo in Centro” che oltre a delimitare l’area pedonale e indicare i due punti di partenza delle navette, fornisce precise indicazioni per coloro che volessero raggiungere a piedi la zona interdetta al traffico, con una distanza che dai vari punti della riviera di Ponente dista tra i 350 metri (area Tiro a Segno), ai 550 metri (area mercato). Per chi volesse raggiungere la Marina Garibaldi da piazza San Papino la distanza è di 450 metri.                      

Subscribe
Notificami
guest
9 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Peppe
Peppe
11 mesi fa

Tutto è migliorabile. Meglio la più scalcagnata delle isole pedonali che il traffico smodato tra tavoli bambini e persone. Le isole pedonali esistono in ogni parte del mondo e da illo tempore chiaramente bisogna renderla permanente ed avere i servizi adeguati. Pista ciclabile parcheggi e attrazion

Giuseppe
Giuseppe
11 mesi fa

Bei tempi quando la Marina Garibaldi era frequentatissima e c’erano le macchine parcheggiate!!! C’era vita , turismo, partecipazione. Isola pedonale per mettere due giostrine? Per fare passeggiare il carretto siciliano ? Per fare lavorare i carri attrezzi ? Complimenti sindaco !!!

Tony
Tony
11 mesi fa

mezzo paese pedonale non va, molti pezzi -e negozi- vuoti senza persone, l’ altra metà del paese intorno alla pedonale con macchine in coda e inquinamento alle stelle. Fate un altro lavoro, sindaco e assessori non siete cosa

Isola
Isola
11 mesi fa

Questo comandante è presuntuoso e non accetta contradditori . Faccia quello che vuole tanto fra 2anni sarà in brutto ricordo

Milazzo
Milazzo
11 mesi fa

Ennesimo flop di una amministrazione