Goduria al…”Quelli che aspettano il “Marco Salmeri”. Il Milazzo vince 1 – 0 con merito negli ultimi minuti contro un coriaceo Modica e, complice il pareggio del Vittoria col Siracusa, si ritrova solo in testa alla classifica, prima squadra a raggiungere i 20 punti. La partita si apre con la richiesta dei tifosi, sotto forma di striscione (vedi sopra) per l’intitolazione dello stadio all’ex centrocampista mamertino scomparso sei mesi fa. Partita molto bloccata, con un primo tempo piatto e una ripresa piĂą attiva ma con occasioni solo su tiri da fuori. Il Milazzo prende in mano il pallino del gioco e spinge per oltre mezz’ora. Gli sforzi dei mamertini, oggi in divisa bianca, vengono premiati a cinque minuti dal termine. Calcio d’angolo di Alosi e incornata del neo-entrato Mangano. Lunga esultanza della punta milazzese che si leva anche la maglietta rimediando il cartellino giallo. 3 punti in saccoccia e festa grande sugli spalti per la capolista in solitaria del girone B di eccellenza. CuriositĂ : guardalinee donna quest’oggi. La prova di Rosy Floriana Barbata di Trapani è stata, come quella dei mamertini, positiva. SEBASTIAN DONZELLA

striscioni al grotta polifemo

Milazzo (3-5-2): Di Dio; Gualdi (75′ ImpalĂ ), Dall’Oglio, Parisi; Calderone, (75′ Mangano), D’Anna, Alosi, Ciccone, Salmeri (46′ Isgrò); Dama, Venuti. All. Alacqua

Modica (4-3-1-2): Limone; Paolino, Pianese, Lao, Buscema A.; Nokry (83′ Sabellini), Filicetti (C), Buscema D.; Sella (60′ Cassibba); Okolie, Ravalli (73′ Sigona). All. Schiavo-Filicetti

ARBITRO: Leotta di Acireale MARCATORI: 85′ Mangano (MI) NOTE: Ammoniti Buscema D. (MO), Paolino (MO), Ravalli (MO), Ciccone (MI), Filicetti (MO), Mangano (MI). Recupero 0 e 3′

Condividi questo articolo