Nuovo furto a Milazzo. Stavolta, a farne le spese, il Patronato Itaco-Confesercenti di via Madonna del Lume. Ieri pomeriggio, in pieno giorno, tra le 13 e le 15, sfruttando un ingresso dal retro, i ladri si sono intrufolati nei locali, rubando un computer, una valigetta e circa 50 euro. Sull’accaduto indagano i Carabinieri. È il terzo furto in otto anni, avvenuto con le stesse modalità dei precedenti. Carmen Manna, una delle lavoratrici, lancia l’appello: “Abbiamo bisogno di quel PC perché al suo interno contiene migliaia di dati. Non è stato fatto un danno solamente a noi ma a centinaia di persone: senza quel portatile abbiamo adesso gravi problemi nel lavoro. Chi ha commesso un resto così grave l’ha fatto o per rivendersi il computer, o per utilizzare i dati o per uno sgarro. Non so quale delle tre ipotesi sia peggio. Spero comunque che il ladro o i ladri si ravvedano perché è stato fatto un danno alla collettività. Chiedo di riportarlo indietro o di avere restituiti almeno i dati”.

il patronato di via Madonna del Lume

Condividi questo articolo
559 visite