GUARDA IL VIDEO. No alla chiusura della Raffineria, si allo stretto monitoraggio delle industrie, spazio al porto. In estrema sintesi è questo il pensiero di Giovanni Formica, rappresentante dei DEM – Onda Libera, nel comizio tenutosi sabato nel tardo pomeriggio. Un intervento breve, durato poco più di mezz’ora, in cui l’avvocato in forza al PD ha ripercorso “i gravi errori inanellati subito dopo l’incidente alla Raffineria, con la popolazione che non ha avuto notizie certe dai propri rappresentanti”.

giovanni Formica

Formica, però, ha ammonito coloro che chiedono la chiusura delle industrie pesanti della zona: “Non credete a chi vi promette la chiusura delle industrie e un grande sviluppo del turismo. Non è possibile creare un parco acquatico dove prima c’era una raffineria. Intransigenza e senso di responsabilità nei rapporti con le industrie, con grande impegno in programmazione e realizzazione interventi: in questa direzione bisogna lavorare. Inoltre dobbiamo sviluppare il porto di Milazzo, sfruttando ciò che la natura ci ha donato”. E sulle prossime elezioni: “cercheremo di cambiare questa città anche attraverso un’alleanza larga sapendo che siamo uomini e donne del centrosinistra e questo è il nostro perimetro”. VIDEO

 

SEBASTIAN DONZELLA

Condividi questo articolo
343 visite