Una giornata all’insegna dello sport all’aperto, con la possibilità di poter praticare oltre 20 discipline nel centro di Milazzo, seguiti da esperti di ogni singola attività. “Educazione allo Sport” è organizzato dal “Movimento Sportivi Milazzesi”, col patrocinio del Comune di Milazzo, Coni, Fidal, Csi, Cns Libertas, in programma domenica 12 ottobre dalle 9 alle ore 19 in Marina Garibaldi. L’iniziativa è stata presentata ieri nel corso di una conferenza stampa nella Sala Giunta del palazzo municipale di Milazzo, alla presenza del presidente del Msm, Gianluca Venuti, del delegato del Coni di Messina, Aldo Violato, del delegato provinciale della Libertas e della plurimedagliata Maria Ruggeri e dei vari rappresentanti dello sport milazzese.

«Una prima edizione – si legge in una nota – che vuole essere principalmente promozione, informazione gioco e divertimento, ma anche azione di stimolo nei confronti della cittadinanza per infondere sempre più la cultura della pratica sportiva, e opera di sensibilizzazione verso le istituzioni, affinché si adoperino per migliorare e, ove possibile, incrementare l’impiantistica». Per quanti vogliano prendere parte all’iniziativa, sarà l’occasione per cimentarsi nell’attività prediletta, ma anche per sperimentare nuove discipline, grazie ad un’offerta variegata: Equitazione, Ping Pong, Badminton, Triathlon, Fitness, Ciclismo, Rugby, Apnea, Difesa personale, Vela, Volley, Canoa, Arti Marziali, Nuoto, Atletica, Bmx, Calcio, Tiro con l’arco, Tennis, Basket, Fitwalking, Diving, Mountain bike, Power yoga. «Lo sport, oltre ad avere un ruolo educativo e aggregativo, può favorire un percorso virtuoso nell’emancipazione socio-culturale di una città – ha affermato Gianluca Venuti, presidente del Msm -. Il rispetto delle regole, il senso del sacrificio, la lealtà nei confronti dell’avversario sono dei principi facilmente trasferibili dallo sport alla vita di tutti i giorni”. Pieno il sostegno dell’Amministrazione alla manifestazione, con il sindaco Carmelo Pino che l’ha definita “una grande vetrina attraverso la quale avvicinare gli appassionati non solo agli sport tradizionalmente più popolari, ma anche ai cosiddetti sport minori. Un primo passo per fare di Milazzo la città dello sport – ha aggiunto il primo cittadino – con l’auspicio di poter dotare il centro mamertino di nuove strutture sportive”. “Desideriamo che i ragazzi crescano con lo sport ed è per questo che dobbiamo incentivarne la pratica – ha dichiarato Aldo Violato, delegato del Coni di Messina -. E l’iniziativa in programma il prossimo 12 ottobre non può che far bene allo sport e a tutta la città “. Sergio Minniti, delegato provinciale Libertas e responsabile della sezione badminton di Milazzo, ha ribadito la singolarità della minifestazione, asserendo “ per la prima volta avremo tutti gli sport assieme, quale sinonimo di condivisione, nel pieno rispetto dei valori dello sport. Maria Ruggeri, nelle vesti di madrina della I edizione di “Educazione allo Sport”, Maria Ruggeri, l’atleta di Villafranca Tirrena reduce dai recenti campionati europei master di atletica su pista, dove ha conquistato ben 4 medaglie d’oro. “Il segreto dei miei successi sta nel grande amore per lo sport – ha affermato Maria Ruggeri -. Mi auguro che i giovani che praticano attività sportiva abbiano la mia stessa passione”. A prendere parte all’appuntamento del prossimo 12 ottobre anche l’Admo (associazione donatori midollo osseo ), presente con uno stand e l’Aipd (associazione italiana persone down ) di Milazzo. “La manifestazione coincide con la giornata nazionale delle persone down ed è per questo che prendiamo parte con grande entusiasmo a questa bella iniziativa – ha dichiarato il prof. Vittorio Cannata -. Lo sport è il mezzo che ci permette di capire i valori più profondi e significativi della vita. Le persone con disabilità, forse ancora di più degli altri, hanno bisogno dello sport, come elemento di integrazione e aggregazione”. Giuseppe Geraci, nel ringraziare il Movimento Sportivi Milazzesi sottolineandone lo spirito propositivo, ha ricordato che quel giorno, peraltro, sarà la giornata nazionale del camminare e che l’ associazione AMA CAMMINARE inaugurerà la giornata con una camminata che avrà inizio alle ore 8 del 12 Ottobre. Ideatore e promotore dell’iniziativa, il “Movimento Sportivi Milazzesi”, composto da atleti di diverse discipline oltre che da semplici appassionati, da tempo attivi sul territorio per far sì che Milazzo si apra sempre di più allo sport. “Praticare lo sport è un diritto dei cittadini di tutte le età e categorie sociali – si legge in una nota del MSM -. E in quanto diritto, l’attività sportiva deve essere accessibile a tutti, nel rispetto delle aspirazioni e delle capacità di ciascuno e nella diversità delle pratiche agonistiche o amatoriali, organizzate o individuali. La pratica dello sport, divenuta ormai parte integrante della vita di milioni di cittadini, svolge inoltre una preziosa funzione sanitaria a beneficio di tutti: contribuisce al mantenimento di un buono stato di salute e di qualità della vita ed è fattore di prevenzione contro le malattie. E’ dovere delle Istituzioni Pubbliche a tutti i livelli – nazionale, regionale e locale – garantire le condizioni per la pratica dello sport. Come affermato dal CIO nel Documento del centenario: “lo sport per tutti è responsabilità di tutti”. Un impegno al quale non vuole sottrarsi lo stesso MSM, che vuole fare di “Educazione allo Sport” un evento da riproporre ogni anno, finalizzato ad avvicinare sempre di più i cittadini alla pratica sportiva, dimostrando inoltre come Milazzo possa essere palcoscenico ideale per ospitare manifestazioni delle più svariate discipline.

 

Condividi questo articolo
311 visite