La Cgil di Milazzo chiede alle istituzioni di far ripartire gli investimenti pubblici e privati, per l’area dei laterizi, per la cantieristica da diporto ( Aicon, Abacus…), per la Centrale di San Filippo del Mela, per la miriade di piccole e piccolissime aziende del territorio. A tal proposito è stato costituito un Comitato per il Lavoro, formato dai delegati delle categorie sindacali, da componenti delle aziende in crisi e da giovani disoccupati in cerca di prima occupazione, che ha il compito di sostenere il Sindacato nelle iniziative per il lavoro, ma anche di elaborare proposte e stimolare iniziative che consentano di porre al centro dell’attenzione il dramma dei senza lavoro e battersi per la ripresa e lo sviluppo.

L’iniziativa è stata ufficializzata nel corso di una affollata riunione con le lavoratrici e i lavoratori beneficiari degli ammortizzatori in deroga, cui hanno preso parte la responsabile del dipartimento Mercato del Lavoro della CGIL di Messina, Isella Calì, e il coordinatore della Camera del Lavoro di Milazzo, Enzo Sgrò, è stata stigmatizzata la grave situazione di disagio che stanno vivendo centinaia di lavoratori a causa della mancata erogazione delle prestazioni economiche che rappresentano l’unico sostentamento per fare fronte ai bisogni primari delle proprie famiglie per chi è totalmente senza lavoro e senza reddito.

 

Condividi questo articolo