E’ stata “scoperta” la statua di San Francesco di Paola che accoglierà la “gente di mare” nel porto di Milazzo. La cerimonia, che in un primo momento si doveva svolgere nel pomeriggio, è stata anticipata alle 10,30. Presenti le autorità civili, militari e religiose, tra cui il comandante della Capitaneria Fabrizio Coke,  il sindaco Carmelo Pino, il Presidente dell’Autorità Portuale di Messina e Milazzo Antonino De Simone, il Direttore Marittimo della Sicilia Orientale Contrammiraglio Domenico De Michele, il superiore del santuario di San Francesco di Paola, padre Mario Savarese. La statua, realizzata dall’artista Dario Caruso,  rappresenta il santo taumaturgo mentre attraversa  lo Stretto di Messina sul suo mantello (uno dei miracoli più noti e suggestivi). Il monumento votivo è stato donato da un privato all’Autorità portuale di Messina – Milazzo che ha acconsentito alla posa dell’opera all’ingresso del Molo Marullo. A rendere più suggestiva la cerimonia, la lettura della preghiera della Gente di Mare e di quella del Marinaio da parte del 1° Maresciallo Np Luca Losapio e l’esecuzione di fischi di sirena da parte di tutte le navi ormeggiate in porto.

La cerimonia nel Molo Marullo

 

Condividi questo articolo
532 visite