Sulla carta sono 120 commercianti. Insieme vorrebbero combattere la crisi lasciandosi alle spalle iniziative del passato che non sono mai decollate (a partire dai centri commerciali naturali). Ci provano con “Viviamo Milazzo – Centro commerciale all’ aperto”. La nuova associazione di commercianti verà presentata alla stampa e ai cittadini lunedì 10 marzo, alle 9,30, alla sala rotonda del Diana. Tra i promotori l’ ex assessore Maurizio Capone ed i negozianti D’ Amico, Provenzano, La Mancusa. L’obiettivo è quello di «stimolare istituzioni ma soprattutto i diretti interessati a promuovere iniziative che possano far riscoprire ai cittadini il piacere di fare, crisi permettendo shopping nel centro storico di Milazzo non fermandosi nei Centri commerciali. Tra le iniziative che verranno messe in cantiere degustazioni, notti bianche, intrattenimento per i bambini.

Franco Provenzano e Maurizio capone

«Dobbiamo essere competitivi non solo nell’ offerta dei prodotti ma anche nelle iniziative di richiamo e nei servizi alla clientela – -afferma Capone – Nessuna speculazione politica, al contrario di quanto possano sostenere i soliti detrattori (Capone potrebbe essere uno dei candidati a sindaco. ndr) – conclude – tant’ è che si è rinviata l’ elezione del direttivo. In questa fase quello che ci preme è cominciare a lavorare nella massima trasparenza e coinvolgendo tutti». «Abbiamo raccolto parecchie adesione – aggiunge Franco Provenzano – per un progetto che cerchi di far avvicinare la gente a Milazzo, superando una situazione di decadenza che si abbatte sulla città da almeno 10 anni per il fiorire di realtà come il centro commerciale e i centri di altre cittadine».

Condividi questo articolo