Lunedì 17 febbraio alle 19,30. Il presidente del consiglio comunale, Saro Pergolizzi, ha firmato le convocazioni della prima adunanza straordinaria aperta al pubblico, con all’ordine del giorno “il ripristino del consiglio comunale”. Stamattina è avvenuto il passaggio di consegne tra il commissario straordinario Valerio De Joannon e Pergolizzi che, così, ufficialmente ritorna ad occupare la carica a poco meno un anno dalla decadenza del consiglio comunale, reo di non avere approvato la delibera che sanciva il dissesto del bilancio municipale.

Tra i convocati in aula ci sarà anche l’assessore Salvatore Gitto che dovrà ribadire le dimissioni (è stato nominato dopo la decadenza). Se, come avverrà, Gitto rinuncerà alla carica, verrà convocata la prima dei non eletti della lista “Milazzo Futura” che sosteneva il sindaco Carmelo Pino. Si tratta dell’avvocato Donatella Romagno (93 peferenze), la quale, però, difficilmente accetterà l’incarico. La sua posizione risulterebbe incompatibile con quella del fratello Santi, attuale assessore ai Lavori Pubblici. A quel punto si passerebbe al secondo dei non eletti: Enzo Salmeri, dipendente di una società che opera nel campo energetico, con 91 preferenze ottenute alle amministrative del 2010. I capigruppo consiliari, invece, si incontreranno per la prima riunione organizzativa e per definire le nuove commissione venerdì 14 febbraio alle 12.

 

Condividi questo articolo