L’associaizone “Rita Atria” di Milazzo invita i sindaci della provincia di Messina a dire il loro no alla realizzazione del Muos di Niscemi. Il prossimo 9 agosto a Niscemi, in provincia di Caltanissetta, è stata programmata dal comitato NO MUOS una grande manifestazione nazionale per protestare contro l’installazione del sistema satellitare , cosiddetto MUOS, la cui costruzione è prevista presso la base della Marina Americana di cda Ulmo, nel comune nisseno. «Questo sistema – si lege in un comunicato stampa a firma diu Santo Laganà – si aggiunge ad altre 46 antenne già funzionanti da anni e che hanno prodotto e continuano a produrre gravissime patologie ai cittadini di Niscemi e dei comuni che gravitano in una vasta zona posta nel raggio di azione delle suddette antenne».

A inasprire la protesta la recente decisione del presidente della Regione, Saro Crocetta, di revocare il suo precedente provvedimento con il quale si ritiravano le autorizzazioni necessarie alla costruzione degli impianti, sulla base di un parere non vincolante e, soprattutto, incompleto, dell’Istituto Superiore di Sanità , ed in contrasto con le relazioni degli stessi esperti nominati dalla Regione. «E’ stato un colpo basso nei confronti del popolo siciliano – si legge nel comunicato – che ora si mobiliterà con la grande manifestazione del 9 agosto prossimo». L’associazione Rita Atria invita i sindaci messinesi non solo a garantire la loro presenza fisica alla manifestazione con fascia tricolore e gonfalone del comune, ma di esprimere con atto pubblico la decisa ed inequivocabile presa di posizione contro la costruzione del Muos di Niscemi.

Condividi questo articolo
583 visite