GUARDA IL VIDEO. Natale nero per i commercianti di Milazzo. Rispetto all’anno scorso i negozianti del centro storico avrebbero registrato un calo del fatturato che varia dal 50 al 70%. A comunicare i dati Fabio Milici, presidente dell’Apim (Associazione partite iva Milazzo), che tira le somme sulla scorta delle informazioni raccolte tra ledecine di associati.

fabio Milici (apim)

“A livello nazionale si prevede un calo del 25%, a Milazzo è andata decisamente male – ammette Milici che da anni gestisce un negozio di oggettistica in via Medici – non è escluso che sulla scorta di questi dati nel 2013 ci potrebbero essere numerose chiusure di attività commerciali. Speriamo nei saldi, ma non credo che la tendenza possa essere ribaltata ”. Tra le cause la concorrenza della grande distribuzione unita alla scarsa propensione delle piccole attività a investire in promozioni e portare avanti iniziative collegiali. “Non possiamo sempre addebitare colpe ad altri – dice Milici – Non mi sento nemmeno di addebitare colpe al comune la cui attività è bloccata a causa del dissesto. E’ logico che la grande distribuzione ha fatto la sua parte. Spero che qualche collega rifletta e sia più disponibile nell’ottica di sinergie e collaborazioni di vicinato”. GUARDA LA VIDEO INTERVISTA:

Condividi questo articolo
596 visite