Il consigliere comunale Roberto Mellina ha presentato una interrogazione nella quale ha chiesto al sindaco di voler “fornire delucidazioni sulla grave situazione idrica che interessa molte zone cittadine (Vaccarella, Borgo, Capo), quali le cause, le tempistiche di intervento, se sono previste altre interruzioni e se sì il dettaglio e la durata. Inoltre – conclude Mellina – si chiede di conoscere se vi sono stati dei ritardi negli interventi di manutenzione e se vi sono responsabilità nell’interruzione così prolungata dell’erogazione di un servizio pubblico così importante”. Il sindaco da parte sua ha reso noto che l’Amministrazione ha impegnato 107 mila euro per attivare un pozzo a Fiumarella, mentre sono stati anche sistemati i pozzi  “Zirilli” e “Contura n.3”che hanno provocato una riduzione della distribuzione dell’acqua che – come sottolineato dagli stessi tecnici comunali – comunque arriva nelle abitazioni anche se con una pressione minore. “Ma stiamo lavorando anche per il Capo Milazzo – spiega il sindaco Pino – ma qui il problema è legato all’alluvione del 2008 e poi in quella del novembre dello scorso anno. Infatti il maltempo ha provocato la rottura di oltre due chilometri di tubazione che consentiva il trasporto dell’acqua dal torrente Mela a Montetrino. Si trattava della conduttrice principale e per questo si sono registrati i disagi per coloro che risiedono nelle zone più alte (via Trinità, via Pietre Rosse, Sant’Antonio). Contiamo comunque a breve di far tornare la situazione alla normalità”.

 

Condividi questo articolo