Le avevano fatto credere di avere vinto 13 mila euro, ma chiedevano 4 mila di anticipo per sbloccare la pratica. Peccato che si trattava di una truffa che stava avvenendo nel centro di Milazzo. E’ stata sventata nella tarda mattinata di ieri dai funzionari dell’Unicredit di piazza Caio Duilio, una truffa che stava per essere portata a termine da due malviventi ai danni di un’anziana. La signora stava raggiungendo il centro cittadino, quando all’altezza dell’hotel “La Chicca” è stata affiancata da due giovani che, dopo averla salutata le hanno comunicato che aveva vinto 13 mila euro.

Unicredit a Piazza Caio Duilio

Per ritirare la vincita, però era necessario anticipare 4 mila euro che le sarebbero stati restituiti assieme alla somma vinta. Per accreditarsi con l’anziana, i due malviventi hanno finto di chiamare il figlio Salvatore, (nome vero del figlio della donna), al quale gli comunicavano che stavano andando in banca con la mamma a ritirare la somma pattuita. La donna sentendo il nome del figlio, si spostava in banca e raccontava ai funzionari dell’Istituto di credito quanto le era successo. Una successiva telefonata al figlio Salvatore da parte della signora, però, faceva emergere che si trattava di una truffa in quanto il figlio non aveva parlato con nessuno. Immediato l’intervento dei carabinieri della compagnia di Milazzo i quali, dopo aver ascoltato la donna, hanno cercato di rintracciare i due malviventi che, nel frattempo si erano dileguati.

 

Condividi questo articolo