Il vento e la pioggia di ieri hanno spezzato il crocifisso che si trovava nella villetta di Vaccarella dove da anni c’è un’angolo dedicato alla preghiera e in particolare a Padre Pio. La croce, spiegano alcuni fedeli, era usurata, necessitava di una manutenzione, ma l’intera “isola” è sorta solo grazie al contributo volontario dei devoti e in particolare di Nando Caravello e della sua famiglia, dunque non è stato possibile predisporre un intervento.

La base su cui poggiava la croce

“La cosa che ha del miracoloso – spiega Matteo Di Flavia, uno dei residenti – è che la croce si è rotta in più punti mentre la statua di Geù non si è fatta nemmeno un graffio ed è stato immediatamente portata dentro la chiesa di Santa Maria Maggiore dove è attualmente custodita”. 

Condividi questo articolo
544 visite