Il consigliere comunale Carmelo Formica ha presentato un documento nel quale fa il punto della situazione sulla situazione occupazionale della città, auspicando che si possano intraprendere “iniziative che possano dare una svolta, o quantomeno un rilancio del territorio sfruttando al massimo le caratteristiche amene e di posizione strategica per fare crescere realmente opportunità turistiche di grande rilievo. Il consigliere ribadisce ancora che «bisogna aprire le braccia allo sviluppo del porto con una iniziativa crocieristica, perchè il turismo non elitiario, ma oserei dire di massa, con presenze massicce di turisti nel nostro territorio, ad apportare un rilancio del centro storico e dare una boccata di ossigeno ai nostri commercianti che languono, perchè solo se gli affari vanno bene si può pensare alle assunzioni, visite guidate con assorbimento di giovani opportunamente addestrati e per fare imprimere una valorizzazione delle nostre riserve culturali e delle bellezze naturalistiche del promontorio».
La nostra città, che va “indietro tutta” – conclude Formica – ha bisogno di queste ed altre opportunità, pensando a quanti giovani e non, che, delusi da promesse fantasma, sono costretti ancora adesso a fare le valigie ed emigrare, vedendo ancora chiudere negozi costretti all’osso dalle iperboliche tasse e rimanere sfiduciati per la politica “della cura dell’orticello

 

Condividi questo articolo