Revocati a Milazzo 289 passi carrabili. Il comandante della Polizia Locale Giacomo Villari ha disposto l’avvio del procedimento sia nelle vie del centro urbano che in periferia. La decisione è stata presa a seguito di una ricognizione degli atti autorizzativi emessi e dai sopralluoghi. Dai controlli, infatti, risulta o il mancato o parziale pagamento degli oneri previsti o la scadenza dell’autorizzazione per intervenuta approvazione del regolamento comunale che stabilisce la durata massima dell’autorizzazione in anni 10 o ancora la perdita dei requisiti costruttivi e/o funzionali per l’esercizio del passo carrabile.

Un provvedimento che scaturisce dall’esigenza di garantire l’utilizzo di passi carrabili a tutti coloro che ne abbiano necessità nel rispetto della normativa vigente in materia, contemperando l’interesse della collettività al legittimo e trasparente utilizzo delle aree pubbliche.

Coloro che sono interessati a tale procedura potranno rivolgersi al Comune per mantenere tale diritto regolarizzando la propria posizione debitoria (TOSAP); formulando istanza di variazione dell’odierno beneficiario se deceduto; o formulare istanza di rinnovo, ove sia trascorso il termine di dieci anni dal rilascio dell’ autorizzazione.

“Non si tratta di una azione persecutoria – ha detto il sindaco Pippo Midili – ma di una attività che andava fatta nel corso degli anni. Invece i controlli sono mancati e ci si è ritrovati con persone che fruivano dei passi carrabili senza adempiere a quanto previsto dal regolamento. Con questo provvedimento restituiremo alla pubblica fruizione ben 289 posti auto”.

Subscribe
Notificami
guest
9 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Peloro
Peloro
26 giorni fa

Pass disabili e intervenire su tutte le attività che occupano permanentemente i marciapiedi come se fossero ad uso esclusivo di questi locali

...
...
28 giorni fa

Quando i controlli sull occupazione del suolo pubblico?

giovanni
giovanni
29 giorni fa

Tolleranza zero, recupero tasse pregresse, controllo annuale versamenti dovuti, manifesto da pubblicare con esplicito chiarimento(per evitare discussioni che si sa come cominciano e non si sa come finiscono) chi non paga non può pretendere che venga lasciato libero il passo per il proprio cancello

Paolo
Paolo
29 giorni fa

Bravi, anzi bravissimi. Adesso completiamo il cerchio con i pass per disabili e abbiamo fatto un passo in più.

mIlazzese 1
mIlazzese 1
29 giorni fa

Era ora