Quattro mesi dopo l’annuncio gli operai del comune hanno avviato la collocazione nelle strade del centro e della periferia delle “dog toilet”, colonnine con all’interno sia il sacchetto che il contenitore per lo smaltimento delle deiezioni canine. «Ora nessuno avrà più alibi per non raccogliere i “bisognini” dei loro cani – si legge in una nota del comune – Per gli “irriducibili zozzoni” comunque serviranno controlli e multe».
«Abbiamo iniziato l’installazione dei contenitori delle deiezioni canine – afferma il sindaco Pippo Midili – Adesso sta alla buona volontà dei concittadini. Chi ama gli animali, ama la propria città. Una Milazzo normale è possibile, anche nelle piccole cose che non esistevano».

IL RICOVERO ALLAGATO. E a proposito di rispetto per gli animali, proprio in queste ore, è arrivato sui social l’appello dei volontari che gestiscono il ricovero di Baronello allestito in una struttura comunale.  A causa delle piogge nelle ore scorse l’immobile si è allagato a causa di infiltrazioni dal tetto. 

«La nostra richiesta di sistemazione del tetto del rifugio ancora disattesa…da quasi 2 anni nient’altro che promesse – scrivono –  Abbiamo implorato, chiesto a gran voce che si provvedesse a degli “interventi tampone” del manto di tegole, ma niente, siamo ancora qui a disperarci ogni volta che piove, temendo per la vita degli animali che sono al rifugio! A tutte le persone che pretendono aiuto da noi volontari, che nei loro messaggi e telefonate ci accusano di non salvare tutti gli animali che a loro volta accudiscono o vedono in strada pensando siano in pericolo, diciamo che il pericolo non è solo fuori…il pericolo è anche in quel posto dove credete di metterli al sicuro, perché sicuro non lo è per nulla, e non solo per gli animali ma anche per chi va giornalmente ad accudirli».

guest
10 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Tony
Tony
13 giorni fa

se non si predispone un servizio che va a prendere i cani randagi ci sarà sempre m**** pedi pedi, fatevi un giro a ponente o tono specialmente dopo le 17 rischiate di essere assaliti da bastardini affamati

Stefano
Stefano
13 giorni fa

Sarebbe utile alla cittadinanza ed ai turisti anche la riapertura dei bagni pubblici di fronte al comune anche a pagamento automatico grazie.

Davide
Davide
13 giorni fa

L’olezzo delle deiezioni dei cani che fuoriesce dal buco predisposto per la loro raccolta accompagnerà la monotona quotidianità milazzese. Interessante questo processo di burocratizzazione della nostra comunità, cui vorrebbe rendere civile quello che, per sua natura, non potrà mai esserlo.

Ufficio stampa
Ufficio stampa
13 giorni fa

Bisogna predisporre delle zone idonee non mettere queste vomì***oli puzzolenti toilette nelle strade principali, mai vista una dog toilette nelle vie cittadine importanti

Davide
Davide
13 giorni fa
Reply to  Ufficio stampa

Il Sindaco vorrebbe trasformare la città in un modello ideale di ordine, rigore, pulizia e rispetto delle regole. Va più che bene! Però lo inviterei a guardare un po’ intorno… o pensa di stare a Dubai, oppure non ha capito niente delle realtà meridionali.

Tony
Tony
13 giorni fa
Reply to  Davide

ma quando mai? ordine e pulizie con i sacchetti della munnizza mpenduti nto ganciu da potta??

Peppe
Peppe
12 giorni fa
Reply to  Davide

Una volta che lei ha capito tutto dei sporchi brutti e cattivi meridionali potrebbe anche tornarsene da dove è venuto. Tranne che i lettori dicano di non poter fare a meno dei suoi illuminanti commenti.

Rosy
Rosy
13 giorni fa

Mi auguro anche a ponente.