L’evoluzione della normativa per la prevenzione dell’inquinamento dell’ambiente marino da navi“, questo il tema del’incontro che si è svolto nei giorni scorsi nella  sede del Rotary Club di Milazzo con il Capitano di Fregata Massimiliano Mezzani, comandante della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Milazzo.Presente anche il Capitano di Fregata, Luca Torcigliani che lo sostituirà al Comando dal prossimo 23 settembre.

All’incontro hanno preso parte il Presidente del Rotary Club di Barcellona Pozzo di Gotto Concetto Li Mura, la Presidente del Rotary Club di Patti Cettina Messina ed alcuni componenti dello Squadrone Poseidon tra i quali il fondatore Nunzio Sciacca. Lo Squadrone, posto sotto il Comando del nostro socio Ammiraglio Giacomo Legrottaglie è inserito nella Flotta Sicilia – Malta che opera nell’ambito della fellowship rotariana che ha lo scopo di promuovere la cultura e l’amore per il mare in tutte le sue forme.

In apertura il Presidente del Rotary Club Milazzo Antonio Pontoriero ha evidenziato l’importanza della serata che ha confermato le ottime relazioni che da sempre intercorrono tra il Club mamertino ed i Comandanti della Capitaneria di Porto che si sono succeduti negli anni e, in particolare, con l’attuale Comandante. Ed ha annunciato quelli che saranno gli impegni futuri del Club finalizzati alla divulgazione ed alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica, con particolare riferimento ai giovani, sui temi legati al mare ed alla sua tutela compresi quelli ambientali che rappresentano una delle vie d’azione del Rotary International. Lo scopo, infatti, è quello di organizzare incontri nelle scuole, un convegno sul mare come opportunità di sviluppo ed attività pratiche in mare quali la pulizia di fondali e la gestione dei rifiuti come la plastica. Iniziative queste che coinvolgeranno le Istituzioni, i Club dell’Area peloritana, le Scuole e, in particolare, la Capitaneria di Porto di Milazzo che abbraccia un’ampia zona di mare che si estende sino al confine territoriale con le provincie di Palermo e Messina includendo anche le Isole Eolie.

Condividi questo articolo