Il club Rotary di Milazzo ha ricordato l’11 settembre  dando un profondo significato  alla donazione. Durante la mattinata è stata svolta attività di Formazione in un corso Blsd per il corpo dei Vigili Urbani di Milazzo per poi continuare con uno spettacolo condiviso dalle associazioni quali Avis, Aido, Admo, Alzheimere Centro Regionale Trapiantiche che sul territorio svolgono attività di sensibilizzazione e coinvolgimento reale per quello che rappresenta il donare. Donare tempo ai malati di Alzheimer, donare sangue, donare gli organi post mortem donare il midollo.

Allietati dalla band di Enzo Miraglia e dal Gruppo di ginnastica artistitica Trinacria di Spadafora sono saliti sul palco presentati dalla giornalista Sonia Andaloro tutti i presidenti delle associazione: Giuseppe Bova per il CRT, Vittorio Cannata per l’Aido, Chiara Stella Vetromile per l’Admo, Maurizio Munafò a testimonianza per la sua Alba, Nino Rizzo a testimonianza di se stesso, Federico Silvestro per l’Avis, Mariella Cambria per il Gruppo Alzheimer. Presente anche il sindaco di Milazzo Pippo Midili, la comandante della Polizia Locale di Milazzo Gisella Puleo, Lina Ricciardello (RC Patti) in qualità di responsabile del Rotary Distretto e  Vaccaro in qualità di Governatore eletto Rotary Distretto2110.

Ognuno di loro ha spiegato l’importanza della donazione. Un plauso per l’organizzazione va fatto al presidente Antonio Pontoriero che con la sua squadra di “amici” è riuscito a organizzare un evento legato alla raccolta di fondi per il progetto Polioplus, più che mai attuale poichè la malattia, la poliomielite purtroppo sta facendo nuovamente danni anche in stati come gli Usa dove si pensava fosse stata debellata.

Condividi questo articolo