Da stamattina e fino a domenica sera il centro cittadino di Milazzo sarà rivoluzionato dalle iniziative legate ai festeggiamenti  di Santo Stefano e ai concerti organizzati in concomitanza con la manifestazione religiosa dedicata al santo patrono di Milazzo (ufficialmente le esibizioni fanno parte del cartellone estivo). Tante le novità sia per ci deve transitare dal centro di Milazzo sia per coloro che vogliono farsi una passeggiata serale.

PARCHEGGI E BUS NAVETTA. L’Amministrazione comunale per offrire un servizio a tutti coloro che giungeranno nella città del Capo, ha messo a disposizione due aree di parcheggio, a Levante e a Ponente, garantendo il trasporto gratuito con un bus navetta ed il trenino turistico che da mesi svolge attività in città , sino all’area urbana prossima alla Marina Garibaldi.
Le due aree individuate sono  in via Tonnara, nell’area retrostante il rifornimento di carburante Agip e a Ponente, tra la Gobba del Cammello e il lido La Fenice.

BANCARELLE. Le bancarelle che vengono allestite in Marina Garibaldi e che caratterizzano tradizionalmente la festa del santo patrono quest’anno saranno quasi la metà rispetto al solito: poco più di quaranta rispetto alla ottantina del recente passato. Proprio per questo saranno tutte raccolte nel tratto “Fontana di Cartesio – Paladiana – San Giacomo”. Ai tempi d’oro queste arrivavano fino a Vaccarella. Nel corso degli anni, però, la qualità delle proposte è diventata sempre più scadente e ripetitiva, dunque, difficilmente qualcuno  ne sentirà la mancanza. 

IL PALCO. Quest’anno il palco non è stato montato nell’area tradizionale antistante la chiesa di San Giacomo ma dall’altro lato, quasi all’angolo con la via Cristoforo Colombo. Non si è trattata di una scelta “politica” ma tecnica. Il palco che ospiterà i Tiromancino è molto grande ed ha caratteristiche che necessitano di spazi più ampi.

IL PROGRAMMA MUSICALE. Questo il programma delle tre serate che avranno inizio alle 21,30 in marina Garibaldi. Tutti gli spettacoli promossi dall’Amministrazione sono ovviamente gratuiti.
Oggi  “Luciano Fraita Show”,  spettacolo musicale con il maestro Luciano Fraita e la sua band composta da: Salvatore Siracusa alla chitarra, Tony Battaglia al Sax, Salvatore Tornambè alle tastiere, Gianni Accetta alla batteria e Nino Luca alle percussioni. Nel corso della serata spazio ad alcuni autentici talenti milazzesi. Ad esibirsi il giovane Davide Patti, Martina Picciolo,  Erika Inferrera. Quindi la ballerina Federica Grillo e la comicità di Giovanni Merrina.
Domani – venerdì 2 settembre – sarà con Lello Analfino (Tinturia), a proporre i brani più celebri della sua carriera che lo ha proiettato in ambito nazionale e internazionale.

Sabato 3 settembre si esibiranno infine “Tiromancino”, reduci da un successo straordinario in diverse località italiane dove hanno fatto registrare sempre il “sold out”.

DIETRO LE QUINTE. Perchè l’amministrazione Midili non vuole associare i concerti di Analfino (Tinturia) e Tiromancino alla festa patronale di Santo Stefano? A quanto pare si tratterebbe di una clausola contenuta nel contratto di almeno uno degli artisti scritturati. Per motivi artistici e di prestigio non devono essere associati a feste di piazza.

 

 

guest
21 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Piero
Piero
2 mesi fa

Alle prossime elezioni sicuramente lo rivoterò…………………….

Doc
Doc
2 mesi fa

Ma i commercianti non si lamentano?! Che ci chiuderu na città per i concerti serali?! Tra l’altro di giovedì per far parcheggiare 12 macchine?! Vergogna..

Sandro
Sandro
2 mesi fa
Reply to  Doc

Il comune di Milazzo è pieno di gente senza senso !! Le strade andrebbero chiuse alla farmacia castelli … e non alla fontana del clap. È stato detto un centinaio di volte , solo che da una parte entra e dall’altra esce. Io sono tra quelli che aspettano con ansia che il mandato finisca .

Peppe
Peppe
2 mesi fa
Reply to  Sandro

Sono daccordo con lei ,anzi alla vecchia stazione. Ma lo stesso va un plauso a questi amministratori che hanno avuto il coraggio di tentare questo esperimento. Tutto è migliorabile ma piuttosto che niente meglio piuttosto. Guardate che io non li ho votati…. non faccio parte della clak organizzata

Marco
Marco
2 mesi fa

Assurdo chiudere la città per 4 giorni senza senso.. creando solo traffico a go go… mentre in Marina c’è il deserto. E questo sindaco era quello che si lamentava delle altre amministrazioni. Bene così.. avanti il prossimo!

Peppe
Peppe
2 mesi fa
Reply to  Marco

Assurdo che la città debba sopportare tale livello di traffico. Non ce città più pedalabile di Milazzo. Questa dovrebbe essere isola pedonale permanente. Bravi amministratori che almeno ci avete provato. Insistete perché il fine debbono essere piste ciclabili in pieno centro e parcheggi mezzi fuor

Tony
Tony
2 mesi fa
Reply to  Peppe

assurdo è celebrare questi riti religiosi anacronistici segno tangibile di una collettività arretrata dal punto di vista sociale e culturale

Pierpaolo
Pierpaolo
2 mesi fa
Reply to  Marco

Non vediamo l’ora che scada il mandato ,non vediamo l’ora di rivederlo in Marina Garibaldi a passeggio con il cane da normale cittadino , fermandoci a parlare con lui , e ricordandogli magari le promesse fatte durante i comizi , e mai mantenute . Dai che 2 anni passano in fretta caro sindaco

Sebax
Sebax
2 mesi fa

pane e circenses….o meglio…solo circenses

Lulu
Lulu
2 mesi fa

C’è qualcuno che può parcheggiare indisturbato sul marciapiede nuovo di via Marina Garibaldi attraversando l’isola pedonale. Non ci sono cartelli e non sono esibite autorizzazioni sul cruscotto. Tra l’altro sta macchiando di nero il nuovo marciapiede con le gomme dell’auto. A Milazzo si può….

Portavoce
Portavoce
2 mesi fa
Reply to  Lulu

Le confermo che il veicolo è regolarmente autorizzato, altrimenti il Corpo de Vigili avrebbe già sollevato diversi verbali per divieto di sosta.
L’Ufficio competente resta a disposizione per valutare il rilascio di analoghe autorizzazioni, lavoriamo per la soddisfazioni di tutti i cittadini.

Lulu
Lulu
2 mesi fa
Reply to  Portavoce

Lei mi deve scusare, ma le sembra normale una cosa del genere? Ma autorizzazione di che cosa? Di invalidità?Dovrebbe esporre presumo il tagliandino.Lei, se non è il sindaco che scrive,farebbe bene a suggerire a chi di dovere che non è normale tutto ciò. Io lo scriverò fin quando non verrà rimossa.

Portavoce
Portavoce
2 mesi fa
Reply to  Lulu

se il codice della strada e il regolamento cittadino prevedono queste autorizzazioni, il privato cittadino sta usufruendo di un suo diritto. Non le posso fornire i motivi dell’autorizzazione per privacy. Lavoriamo esclusivamente a norma di legge!

Pierpaolo
Pierpaolo
2 mesi fa
Reply to  Portavoce

Si presenti con nome e cognome , e ci dica anche chi ha dato l’autorizzazione a mettere tavoli ombrelloni e sedie in un marciapiede nuovo dove ancora ( la ditta incaricata dei lavori ) non ha rilasciato il fine lavori . Dai su ce lo dica visto che fa tanto il saputello con le sue considerazioni

Lulu
Lulu
2 mesi fa
Reply to  Portavoce

Ieri sera ho constatato che l’auto in questione ha un cartello invalidi sposto sul parabrezza.Ciò significa che tutti gli invalidi hanno diritto a parcheggiare sul marciapiede davanti la propria casa e non negli appositi spazi destinati?Questa è la città delle banane e sempre lo sarà.Cittadini A e B