Una maggiore dilazione nei pagamenti (4 rate rispetto alle 3 attuali), più attenzione attraverso apposite riduzioni verso le attività stagionali; l’introduzione dell’esenzione per i domiciliati per studio e/o lavoro in altri comuni nel territorio nazionale. L’assessore alle Finanze e Tributi, Roberto Mellina, commenta l’approvazione del Regolamento Tari da parte della maggioranza che sostiene l’Amministrazione Midili. «Un lavoro lungo ma con il coinvolgimento di molti consiglieri comunali siamo riusciti a produrre un risultato che, dal nostro punto di vista, cerca di venire incontro alle esigenze dei cittadini e delle imprese del territorio».

Per le abitazioni a disposizione è stata prevista invece una rimodulazione degli utenti che comporterà una importante riduzione delle bollette. “Il Regolamento – conclude Mellina – prevede poi delle riduzioni per i single, per chi fa attività di compostaggio, per i pensionati con indicatore ISEE pari o inferiore alla soglia della pensione minima annua erogata dall’INPS, per soggetti disabili (disabilità riconosciuta al 100%)”.
Infine altra novità riguarda la maggiore riduzione per le attività che producono rifiuti speciali, provvedendo allo smaltimento in proprio.

 

guest
4 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
tutto inutile...
tutto inutile...
5 mesi fa

anche questa estate spazzatura fuori dagli stabili e migliaia di bidoni, fate un centro di conferimento o qualcos’ altro, dei cassonetti appositi con tessera elettronica: più si conferisce e più si ha sconto sulla Tari

Filippo
Filippo
5 mesi fa

L’organico e il vetro la domenica si DEVE raccogliere …sono già 5 domeniche di seguito che non viene raccolto , e la puzza è terrificante !! Questa domenica farò’ le foto e le manderò in redazione , così forse dopo questa ennesima figuraccia , qualcuno alza il sedere dalla sedia e provvede !!!!

Camula
Camula
5 mesi fa

.mi chiedevo se potrebbe essere presa in considerazione una richiesta di riduzione della spesa per tutti coloro che sistematicamente per motivi di lavoro o altro documentabile risiedono fuori città e tornano nella stessa solo nei mesi estivi.

Camula
Camula
5 mesi fa

Mi domando se potrebbe essere previsto una riduzione sostanziosa della quota per tutti coloro che come me vivono fuori milazzo per ragioni di lavoro o di convivenza in altra sede e rientrano in citta’ solo due_ tre mesi per anno duranite la stagione estiva.