Pippo Midili 

IL CASO. I Tiromancino e Lelio Analfino dei Tinturia cantano per tutti….tranne per Santo Stefano. A chiarirlo è l’Ufficio stampa del Comune di Milazzo su esplicita richiesta del sindaco Pippo Midili. Ieri Oggi Milazzo ha pubblicato in anteprima la notizia sui due concerti gratuiti previsti in Marina Garibaldi venerdì 2 settembre (Analfino) e sabato 3 (Tiromancino) con un impegno di spesa a carico del Comune di oltre 51 mila euro.

Tutto esatto tranne una cosa: anche se gli artisti si esibiranno nel week-end della festa del Santo Patrono e lo faranno sullo stesso palco che da sempre ospita “il cantante” la sera prima della processione, da Palazzo dell’Aquila ci si preoccupa di precisare «che i concerti dei “Tiromancino” e dei “Tinturia” non rientrano nell’ambito dei festeggiamenti in onore di Santo Stefano, bensì nella programmazione estiva che l’Amministrazione ha promosso e che prevede delle manifestazioni anche nel mese di settembre». 

Oggi Milazzo aveva chiarito che nelle determine si sottolineava che l’impegno di spesa viene fatto «al fine di valorizzare l’immagine della Città di Milazzo e promuovere il territorio, L’Amministrazione Comunale ha inteso organizzare un evento musicale di elevato livello artistico e di notevole richiamo turistico. Gli eventi si inseriscono «in una politica di sviluppo territoriale e di rilancio turistico del Comune di Milazzo».

Evidentemente il fatto che i concerti si svolgeranno in concomitanza con la festa, a due passi dal Duomo dedicato al protomartire, è una semplice coincidenza. Insomma musica dal vivo per tutti…tranne per il povero Santo Stefano.

Condividi questo articolo
guest
12 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
laverità
laverità
1 mese fa

ma che precisazione sarebbe?ma midili sta peggiorando ogni giorno che passa…

Lulu
Lulu
1 mese fa

Pigghiammu 50 euru e ‘i ittammu ‘nta spazzatura. Ci pensi chiovi? Tutta ‘sta precisione… 50 mila euro li avrei suddivisi anche per i restanti mesi dell’anno e avrei fatto più spettacoli, anche più piccoli, anziché poi cadere nel mortorio più totale fino al 31 dicembre.Poi sempri tri pila Tinturia.

Fiduciosa
Fiduciosa
1 mese fa

Per valorizzare l’immagine di Milazzo sarebbe necessaria prima di ogni cosa una pulizia costante e approfondita….solo così riusciremo ad attirare i turisti e non farli scappare.

Klaus
Klaus
1 mese fa

51.000 euro sono una cifra enorme, pensiamo per es. a potenzire il verde pubblico con alberi/pompa di ossigeno e di calore, ricordiamoci che 1 albero equivale a 40 condizionatori d’aria accesi e crea frescura, microclima e libera dalle particelle di smog dei motori a combustione. 1 albero costa 50€

Klaus
Klaus
1 mese fa

Comune & Festa di S. Stefano sono sempre stati un trade union, motivo di rilancio turistico importante per Milazzo e la Festa si celebra dalla notte dei tempi in maniera sontuosa,come fatto di prestigio per ogni Amministrazione! Non condividiamo la scelta di non onorare il Santo Patrono!