Finanziato con 500 mila euro il progetto di ristrutturazione dell’ex scuola elementare di via Policastrelli dove verrà trasferito il Centro per l’impiego, attualmente ospitato in via Tre Monti. A darne notizia il consigliere comunale Pippo Doddo. «L’assessorato regionale della Famiglia, delle Politiche sociali e del Lavoro con questo finanziamento concesso al Comune di Milazzo permette di potenziare un servizio molto importante destinato nel medio termine a diventare strategico per la crescita dell’occupazione. In questo modo centriamo un duplice obiettivo: da un lato si risparmiano i costi per la locazione dell’attuale immobile, che tra l’altro non è nelle migliori condizioni per accogliere questo servizio, dall’altro si recupera un bene del patrimonio comunale che da tempo era in stato di abbandono. Tra l’altro grazie alle somme che saranno assegnate  si potrà non solo ristrutturare i locali ma anche inserire gli arredi e quindi mettere a disposizione della comunità un nuovo ufficio “chiavi in mano».

Il Piano regionale prevedeva la possibilità di ristrutturare ogni singola sede dei Cpi (Centro per l’impiego) al fine di rendere le stesse funzionali e conformi alla normativa (abbattimento barriere architettoniche, miglioramento ai fini strutturali, adeguamento alle norme igienico-sanitarie) con un contributo omnicomprensivo. Milazzo avendo nel proprio patrimonio immobiliare dei beni rientranti in tale tipologia di intervento ha deciso di attivarsi.

Condividi questo articolo
guest
8 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Dove si parcheggia?
Dove si parcheggia?
6 giorni fa

Tutto bello, ma spostare quell’ufficio in quella via significa non capire nulla. Io spero che contemporaneamente si realizzino i parcheggi alle spalle, altrimenti chi vive lì butterà tutto sottosopra. Già non si regge per il centro benessere e il centro medico, figuriamoci col centro per l’impiego

Last edited 6 giorni fa by Dove si parcheggia?
tutto inutile...
tutto inutile...
5 giorni fa

qualcuno al governo già pensa di eliminare questi enti inutili: quante persone trovano lavoro con i centri per l’ impiego?

pippo
pippo
7 giorni fa

Sarà “anche”.

ettore
ettore
7 giorni fa

va bene la ristrutturazione,ma,a parere mio,chi anni addietro decise di trasferire la scuola altrove,merita il premio nobel.la scuola con i bimbi che passano,giocano,porta anche un certo movimento nella zona,invece hanno accellerato la desertificazione della periferia.

Oratipassa
Oratipassa
7 giorni fa

Bravi, fate come la stazione, mettetelo fuori dal mondo

Mimmo
Mimmo
8 giorni fa

Si ma i parcheggi?

Peppe
Peppe
7 giorni fa
Reply to  Mimmo

Al centro resteranno solo i paninari.. nessuna altra attività si apre al centro che non sia alimentare. Uffici negozi si spostano sempre più nelle periferie . I pochi,oramai, residenti verranno confinati come nelle riserve indiane. Spazio a tavolini ed ombrelloni in inverno alle 19 Milazzo chiude.