Dopo la prima storica tappa di Pescara per l’Allinparty è il momento di tornare a “giocare in casa”. La convention di sport aperto a tutti torna in Sicilia e fa tappa a Milazzo, casa ufficiale della manifestazione, dove sarà di scena dal 26 al 28 agosto al Mediterranea Club (Via Mangiavacca n. 2) per il gran finale dell’estate, così come lo definiscono gli organizzatori della kermesse di sport ed inclusione, Mediterranea Eventi, Associazione Bios ed Associazione Italiana Sclerosi Multipla.

Anche per la tappa milazzese, prima di tutto, spazio a tantissimo sport. Confermati i tradizionali tornei sportivi (calcio balilla, tennistavolo, sitting volley, basket in carrozzina, burraco, bocce e tiro con l’arco), l’organizzazione è già al lavoro per coinvolgere le tante associazioni sportive e di volontariato del territorio così da offrire una proposta quanto più ampia e partecipata possibile, allargandola a diverse attività dimostrative, prove libere e stage. Fondamentale, in questa attività di coinvolgimento del territorio e di promozione ed organizzazione della tre giorni di festa, è il supporto del Comune di Milazzo, che ha offerto il proprio patrocinio all’evento supportando in termini di coinvolgimento del territorio la tappa milazzese dell’Allinparty.
«Non possiamo che ringraziare il sindaco e l’amministrazione comunale di Milazzo – questo il commento di Alfredo Finanze, Presidente di Mediterranea Eventi – sin da quando abbiamo proposto, dopo due anni di stop legati alla pandemia, la volontà di riprendere la manifestazione, abbiamo avuto riscontri molto positivi ed un grande riscontro in termini di supporto logistico e di promozione nel territorio. Questo per noi è fondamentale: dopo la tappa di Pescara, che ci ha lasciato tanto entusiasmo, abbiamo acceso i riflettori sull’appuntamento di Milazzo, perchè abbiamo destato tanta curiosità ed interesse positivo anche al di fuori della Sicilia. Di questo non possiamo che esserne orgogliosi: esportare il format della manifestazione ci ha permesso di diffondere con ancora più forza il nostro messaggio di inclusione e adesso, tornando a Milazzo, che è la casa del progetto Allinparty, non vediamo l’ora di regalare uno spettacolo ancora più bello, significativo e coinvolgente». 

Per questa tappa, oltre all’importante patrocinio del Comitato Italiano Paralimpico, si aggiunge anche il supporto dell’Esercito, presente anche la sera dell’inaugurazione con la Banda della Brigata Aosta. Ma non solo. Sono tanti gli attori che sin da subito hanno sposato in pieno il progetto, come ad esempio Decathlon (partner tecnico di entrambe le tappe dell’Allinparty), e ancora Caronte&Tourist, A2A Life Company, Naima (Griffe), Uno Vending, Cisk, Assi Manager, ShiftMe, Il Tour Operator Sportivo Triptop, ai quali si aggiungono i preziosi patrocini della Federazione Italiana Pallacanestro in Carrozzina, quello della Federazione Italiana di Nuoto Paralimpico, della Federazione Paralimpica Italiana Calcio Balilla, della Federazione Italiana Bocce, della Federazione Italiana Tiro con l’Arco, della Federazione Italiana Tennistavolo, di Paravolley Europe, di Fipav Sicilia e del Comitato Territoriale FIPAV di Messina.

Dal 26 al 28 agosto, dunque, Allinparty Milazzo: sport, confronto con i testimonial paralimpici e divertimento aperto a tutti, nessuno escluso.
Tutte le informazioni e gli aggiornamenti sugli account social ufficiali Allinparty (facebook ed instagram) e su www.allinparty.it

Condividi questo articolo