Continua la rassegna lettera “Milazzo Cult Festival” – organizzata e promossa dalla Pro Loco di Milazzo, con la collaborazione di Demea Eventi Culturali. Il terzo appuntamento è previsto per sabato 30 luglio, alle 19, a Villa Vaccarino.
Sarà un doppio incontro con Pietro Grasso e Felice Cavallaro, entrambi impegnati, nel trentennale della strage di Capaci, nella stesura di libri aventi come protagonisti rispettivamente Giovanni Falcone e Francesca Morvillo. Una coppia di magistrati, accomunati da un destino tragico ma più di tutto da un amore vero. Gli Autori dialogheranno con il Procuratore della Repubblica di Messina, Maurizio De Lucia, ed interverrà il Procuratore della Repubblica di Palmi, Emanuele Crescenti.
“Il mio amico Giovanni” di Pietro Grasso ripercorre le vicende che hanno scandito la carriera dell’autore, un racconto autentico, toccante e appassionato, nel quale emergono i ritratti di Falcone e Borsellino, colleghi ma soprattutto amici che hanno condiviso con Grasso il suo percorso umano e lavorativo.
“Francesca” di Felice Cavallaro ha una donna al centro della scena, per l’appunto, Francesca Morvillo, insieme all’uomo, Giovanni Falcone, da lei tanto amato e con cui, pur consapevole del pericolo, ha scelto di condividere la sua vita fino all’ultimo.
«Siamo molto contenti di aver potuto programmare un incontro con due figure di spicco come Grasso e Cavallaro – diceil presidente della Pro Loco, Pasquale Saltalamacchia – Siamo certi che la cittadinanza parteciperà a questo appuntamento che oltre alla presentazione dei libri costituirà un importante momento di riflessione che desideriamo rivolgere soprattutto ai giovani». 

Condividi questo articolo