GUARDA IL VIDEO. Un rito moderno quello che ieri sera ha visto circa un centinaio di studenti di quinta superiore raccogliersi in piazza Ngonia al Tono per cantare, come successo molte altre volte in tante città italiane, la canzone di Antonello Venditti, notte prima degli esami, ormai inno ufficiale della turnata di esami che segna la fine delle scuole superiori e l’inizio di nuovi percorsi formativi e lavorativi per i giovani italiani.
Un canto di buon augurio per un futuro di speranze e opportunità.

Eppure sono tanti i giovani che, superati i 18 anni, non hanno ancora trovato una loro dimensione lavorativa e che hanno smesso di cercare lavoro e di formarsi.

Li chiamano NEET, una sigla che sinteticamente racchiude tutti i ragazzi che non sono inclusi in un percorso formativo o lavorativo.

Proprio a loro si rivolgono la maggior parte delle misure del progetto Garanzia Giovani 2.0, già avviato a Milazzo e finalizzato a dare supporto e motivazione a tutti i ragazzi che, per un motivo o per un altro, hanno smesso di sognare il proprio futuro.

Nello specifico per i maturandi è prevista l’attivazione di un CORSO DI INGLESE GRATUITO CON CERTIFICAZIONE, attivabile solo per chi ha raggiunto la maggiore età ma non si ancora iscritto a un percorso universitario o intrapreso una carriera lavorativa.

Sono già numerosi i ragazzi che hanno attivato questa misura rivolgendosi agli uffici dell’ente FIMA formazione.

La misura è attivabile per tutta l’estate ma i posti sono limitati. Per informazioni contattare la segreteria al numero 0909221334 o ai recapiti presenti sul sito www.fimaformazione.it

(ARTICOLO PUBBLI-REDAZIONALE OGGI MILAZZO PER FIMA)

Condividi questo articolo