Nuova regolamentazione della viabilità al Borgo, con l’introduzione di alcuni divieti di sosta per ridurre gli effetti negativi della circolazione viaria ma anche assicurare la possibilità del parcheggio ai residenti ed ai titolari di attività commerciali.

Con ordinanza sindacale si è così deciso di istituire innanzitutto il divieto di transito veicolare in via Duomo Antico, fatta eccezione per autorizzati e residenti nelle seguenti vie: Duomo Antico, Trincera, Salita Castello, Montecastro, Immacolata, Vico Del Re, Vico I Castello, Vico II Castello, Vico Composto, Dei Castriciani.

I DIVIETI. Il divieto di sosta riguarderà invece le seguenti strade: Via IMPALLOMENI (lato Est), tratto compreso dal civico 22 al civico n. 40; Via IMPALLOMENI (lato Ovest), tratto compreso dal civico n. 53 al fronte civico n 24; Via Salita SAN FRANCESCO (lato Est), tratto compreso dall’intersezione con via Del Quartiere all’intersezione con Piazzale San Francesco; Via D’AMICO RODRIGUEZ (lato Est),Tratto compreso dal civico n 44 all’intersezione con Piazzale San Francesco;  Via SAN DOMENICO (lato Est) tratto compreso dal civico n. 2 al civico n. 34; Via SAN GIUSEPPE (lato Est) tratto compreso dal civico n. 6 al civico n. 42, Via SAN GIUSEPPE (lato Ovest) tratto compreso dal civico n. 75 all’intersezione con la via Cambria; Via PAPA GIOVANNI XXIII (lato Est) , tratto compreso dall’intersezione con la via Cambria al civico n. 60; Via  MONTECASTRO (lato Ovest), tratto compreso dal civico n. 39 al civico n 1; Via IMMACOLATA (lato Sud), tratto compreso tra il civico n. 5 e il il civico n 3, per un totale di n. 4 stalli; Via TRINCERA, tratto compreso tra il civico n. 4 e l’intersezione con vico II Castello.

Anche qui la sosta sarà consentita ai soggetti autorizzati in possesso del permesso alla sosta esclusivamente negli spazi indicati in queste vie e in particolare ai residenti anagrafici, in possesso di autovettura in proprietà; strutture alberghiere sprovviste di parcheggi di proprietà, in numero di permessi pari a due per albergo e un permesso per le restanti strutture ricettive, ai titolari di attività commerciali, artigianale e lo professionale, in possesso di autovettura di proprietà.
Previsto anche il rilascio di permesso breve in occasione di manifestazioni o eventi per utenti che per particolari necessità devono sostare.
L’istanza per il rilascio del ‘Pass” dovrà essere inoltrata presso la piattaforma presente sul sito istituzionale del Comune di Milazzo nella sezione siti tematici “piattaforma permessi sosta, CUDE e ZTL” accedendo con le proprie credenziali al fine dell’ottenimento dell’autorizzazione della sosta ON-LINE.

Il permesso avrà validità massima di anni uno con possibilità di rinnovo annuale, entro il 28 febbraio di ogni anno, autocertificando la permanenza dei requisiti al Comando di Polizia Locale di Milazzo.

Condividi questo articolo
guest
17 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Sebax
Sebax
2 giorni fa

Salve…una info se mi potete aiutare…ma x i residenti fel borgo che abitano in via Rotary occorre il pass?

Il Premier
Il Premier
3 giorni fa

Propongo di realizzare un eliporto vicino al castello per poter raggiungere il borgo con l’elicottero, visto che tra ZTL e fesserie varie volete renderlo un privè

Stefania
Stefania
4 giorni fa

Ho un b&b sulla salita San Francesco. Dove dovrebbero parcheggiare i clienti? Un altri modo per farci chiudere.

Peppe
Peppe
5 giorni fa

Ma fatemi capire. Se bloccate l’accesso in alcune strade le macchine scompaiono o.si concentrano in altre zone già sofferenti di suo?Testoni il traffico va bloccato in ingresso alla città fornite i servizi alternativi e avrete una città a misura d’uomo. Cosi facendo complicate altre zone. Ilcentro?

Graziano
Graziano
5 giorni fa

E continuo ancora col dire che questo provvedimento è l’anticipazione di un’altra zona ZTL già annunciata tempo fa’. Dica al sindaco direttore che la deve smettere di vessare i cittadini per i suoi scopi di solo lucro, riferisca il malcontento di molti cittadini che lo hanno votato sulla fiducia!!