Sospesa domani la raccolta dei rifiuti. Questa sera dunque non dovrà essere conferita la frazione indifferenziata prevista nel calendario settimanale. La decisione del Comune scaturisce dalla perdurante chiusura della discarica di Trapani che rende impossibile alla Caruter di svuotare i mezzi da giorni carichi di immondizia.

L’impianto trapanese infatti è inattivo da oltre una settimana, ma sino a questa mattina a Milazzo è stato possibile il ritiro dell’umido, sacrificando lo svuotamento dei cestini situati sul territorio e peraltro strapieni di rifiuti. La mancata raccolta dell’indifferenziata dovrebbe consentire il ritiro almeno dell’umido nella giornata di giovedì, tenuto conto che questa tipologia di rifiuti, non può, soprattutto nel periodo estivo, rimanere in strada.

L’Amministrazione è in costante contatto con la Regione per cercare di ricevere delle soluzioni idonee a sbloccare una emergenza che rischia di avere ripercussioni pesanti soprattutto per località turistiche come Milazzo.

Ancora una volta il sindaco coglie l’occasione per invitare i cittadini, «coloro che rivendicano con orgoglio la loro appartenenza alla città», si legge in un comunicato stampa, , alla collaborazione, «evitando atteggiamenti che mortificano l’etica e la civiltà».

 

Condividi questo articolo
guest
8 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
gaetano
gaetano
7 giorni fa

Caro “sindaco” è lei che Mortifica l’etica e la civilta’

Apriteviateneneteminniti2
Apriteviateneneteminniti2
7 giorni fa

Sospesa?! Cosa?? Non è possible sospendere un servizio che viene pagato dai cittadini, non state mica sospendendo una corsa di bus… ma è mai possibile in estate con i turisti questo scempio! Ma per favore…

tutto inutile...
tutto inutile...
7 giorni fa

“…L’Amministrazione è in costante contatto con la Regione per cercare di ricevere delle soluzioni idonee a sbloccare una emergenza…”; mi chiedo, la soluzione sarà l’inceneritore?? siamo a posto…

Francesco
Francesco
7 giorni fa

quali altre soluzioni più efficienti e meno inquinanti ci sono per smaltire il secco non riciclabile (che si deve minimizzare, ma non potrà mai annullarsi)? Inquinano molto di più le macchine, per fare un esempio, ma non mi risulta che ci siano battaglie per vietarne totalmente la circolazione.

Tony
Tony
6 giorni fa
Reply to  Francesco

il problema è se poi ci butteranno dentro realmente il secco o rifiuti tossici

ciccio
ciccio
6 giorni fa
Reply to  Francesco

si ma tanto non risolve il problema attuale..per costruire un inceneritore (oggi chiamato termovalorizzatore solo perchè produce acqua calda) ci vogliono anni..in sicilia almeno 10…

Filippu
Filippu
7 giorni fa

Hai rotto con questa differenziata….bastaaàaaa

Doc
Doc
7 giorni fa

È finita la luna di miele del sinnaco… per 5 anni ha attaccato l’amministrazione formica per le stesse identiche cose…solo che adesso è colpa dei cittadini e della regione…!