Dopo l’intesa raggiunta col demanio il Comune di Milazzo è intervenuta sull’area del Diana, da tempo in stato di abbandono. In attesa del progetto di riqualificazione, l’Amministrazione ha disposto un intervento di messa in sicurezza dell’immobile col rifacimento della facciata che si presentava in condizioni disastrose, anche per l’incivile abitudine di imbrattarla con scritte anche impronunciabili.

“Ridiamo decoro e dignità a questa grande area strategica – ha detto il sindaco Midili – assicurando anche le condizioni di sicurezza in attesa della progettualità. Era importante dopo decenni “rigenerare” questa parte importante della città che rischia di ammalorarsi in modo definitivo. Abbiamo tante idee per il recupero e la valorizzazione e ritengo che risolta positivamente la questione burocratica col demanio, si possa lavorare per dare il giusto ruolo anche a questa zona».

 

Condividi questo articolo
guest
6 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Tony
Tony
10 giorni fa

da quel che so un paio di anni fa il circolo del tennis che sta affianco voleva questa struttura per espandersi, avevano fatto anche un progetto molto in grande che comprendeva anche un porticciolo

Peppe
Peppe
10 giorni fa

È una meravigliosa struttura a cui sono particolarmente legato perché in anni purtroppo oramai lontani c’erano due sale convegni che bisognava prenotare con largo anticipo tanto era alto, allora, il livello di partecipazione alla vita pubblica. Preservarla da artisti di pessimo gusto . Telecamere.

Enzo
Enzo
10 giorni fa

Ritornerà il cinema all’aperto ??

Belle realtà di un tempo che fu’

Clown
Clown
11 giorni fa

Dimenticavo: blatte e topi in via madonna del lume ,via Missori piazza degradata e grattacieli di spazzatura. Popipopi

Clown
Clown
11 giorni fa

Ah che bella la rigenerazione urbana , carissimo sindaco la periferia ha buche che lei non vede perché oltre l’inutile marciapiede che arriva all’hotel oliva non va.
Si faccia un giro alla stazione, ah dimenticavo grazie per i parcheggi a pagamento favorendo parcheggi sui marciapiedi popipopi